Nasce la Pepsi al gusto di marshmallow

3 Aprile 2021

Negli States ne hanno combinata una delle loro. Pepsi e Peep, nota marca di marshmallow, si sono messe insieme per creare una bibita di benvenuto alla primavera. Ne è nata quelli che molti hanno ribattezzato Peepsi. Non potete comprarla, ma solo vincerla. Infatti, le lattine disponibili in 3 colori – rosa, gialla e blu – sono date in regalo a chi partecipa al contest pensato dalle due aziende: celebrare la primavera rispettando il distanziamento sociale. Bisogna ritrarsi in una posa che rispetti il tema, postandola su Twitter o Instagram, taggando Pepsi e includendo gli hashtag #HangingWithMyPeeps e #PepsiSweepstakes. Ma di cosa sa la Pepsi al marshmallow?

C’è chi la provata. Secondo quanto riportato da Delish, l’assaggio ha rivelato qualcosa di atteso, ma anche qualcosa di sconcertante. Di cosa può sapere una Pepsi al marshmallow? All’apertura della lattina sembra di trovarsi davanti a una Pepsi tradizionale con solo una punta in più di dolcezza. Al primo sorso, le papille gustative sono tramortite dal sapore caramelloso, quasi che invece di una bevanda, sembra di aver dato un sorso a un tradizionalissimo marshmallow.

Tuttavia, come spiega Kristin Salaky di Delish, il sapore della Pepsi non soccombe allo zucchero aggiunto. Ma confessa che, ecco, non ne berrebbe certo una al giorno.

Pepsi non è nuova a questi abbinamenti audaci. Qualche mese fa la bevanda è stata riformulata per riprodurre il gusto Apple Pie e Hot Cocoa. Anche qui, la sferzata di dolcezza può lasciare le papille gustative leggermente intontite. Nel 2017 fu la volta della Pepsi alla cannella, nota anche come Pepsi Fire. C’è un limite alla fantasia – e al gusto – dei maestri ricettatori dell’azienda?