Non sai come usare la farina di ceci? Su Tik Tok ci sono 7 idee che fanno per te

21 Aprile 2021

Utilizzati spesso nella cucina vegana come sostituto proteico, i ceci sono un’ottima alternativa anche quando usati in forma di farina, soprattutto per le persone affette da celiachia. Navigando tra le ricette pubblicate sulla piattaforma di TikTok è facile incappare in qualcuno che ne abbia preparata una proprio a partire dalla farina di ceci. Ve ne lasciamo qualcuna da copiare.

  1. Crêpes con farina di ceci e spezie. La ricetta più semplice prevede di sostituire la farina classica con quella di ceci e confezionare, così, delle gustose crêpes in tutto e per tutto identiche alle originali. Ancor meglio se farcite con un ripieno salato. Per preparare queste crespelle serviranno 50g di farina di ceci, 120ml di acqua frizzante e spezie a piacere. Una volta frullato il composto con il minipimer si cuociono in padella in 5 minuti.
  2. Pancakes e waffles. Allo stesso modo si possono preparare pancakes e waffles, a seconda dello stampo che si possiede. Per circa 10 pancakes servono 90g di farina, 140ml di acqua, 1 pizzico di sale, 1 cucchiaino di lievito istantaneo. L’impasto dovrà essere leggermente più denso di quello delle crêpes, da cuocere sempre in padella. Oppure nell’apposito stampo, se volete creare dei soffici waffles.
  3. Chickpea sticks. In alternativa alle solite crocchette di patate (o alle patate stesse) su TikTok spopolano i chickpea sticks, bastoncini di farina di ceci dorati al forno o fritti. Per prepararli servono 100 g farina ceci, 25 g di farina di mais, 25 g farina di riso, 600 ml acqua, spezie ed erbe a piacere, sale e un pochino d’olio. Si mette a bollire l’acqua in una pentola, si aggiungono sale e spezie e si porta a bollore. Una volta raggiunto si aggiungono le farine mixate, continuando a mescolare. Una volta pronto si rovescia in una pirofila e si lascia freddare. Quindi si taglia in stick, si trasferiscono su una teglia unta e in forno a 200°C fino a doratura.
  4. Farinata (cecina). Altra preparazione gettonata è quella della farinata, che in Toscana è nota come cecina. Nei veloci video è chiaro quanto sia semplice la sua preparazione: 150 g farina di ceci, 500 ml acqua, 50 ml olio, 5 g sale e pepe quanto basta. Si fa riposare il composto per circa 3 ore quindi si trasferisce su teglia (calda) in forno per circa 20 minuti a oltre 200°C, prima statico, poi addizionato con grill per ultimi minuti.
  5. Focaccine. Ancora in padella si possono invece preparare le focaccine. Stavolta servono 250 g di farina di ceci, 30 ml di olio, 70 ml di latte, 60 ml di acqua, 1 bustina di lievito, sale e spezie a piacere. In una ciotola si mescolano farina olio e lievito, poi si aggiunge il latte, l’acqua e infine sale e spezie. Si stende la pasta a circa 1cm, si ricavano le focaccine aiutandosi con un coppapasta, un bicchiere o una formina da biscotti e si cuociono in padella per circa 2-3minuti per lato, finché non diventano dorate.
  6. Karantika (o calantica). Una ricetta che proviene dall’Algeria e che si trova spesso su TikTok è quella della karantika, che in Spagna è nota come calantica. Per prepararla si prendono come unità di misura le tazze (vanno bene anche le cup americane): 2 tazze di farina, 4 tazze di acqua, 1 bicchierino di olio, 2 uova, sale, pepe, cumino. Il composto va frullato tutto insieme, quindi versato in una pirofila unta e cotto in forno a 200°C per 20 minuti, finché la parte superiore non diventa dorata.
  7. Besan ladoo. Questi dolcetti arrivano direttamente dall’India, dove si consumano durante la maggior parte delle celebrazioni. I brevi video di TikTok potrebbero ingannare, visto che la loro preparazione richiede di mescolare a lungo. Per circa 10 dolcetti grandi servono 185 g di farina di ceci, 110-150 g di ghee, 125 g di zucchero a velo e cardamomo in polvere. Si scioglie il ghee in una padella dai bordi alti, si aggiunge la farina di ceci mescolando in continuazione e si tosta l’impasto a fiamma medio-bassa per almeno 10-12 minuti. Si aggiunge il cardamomo, quindi un cucchiaio di latte (opzionale), mescolando ancora qualche secondo prima di spegnere. Quindi si trasferisce tutto in una boule mescolando ancora e lasciando poi raffreddare il composto. Una volta freddo si aggiunge lo zucchero a velo e si compongono le palline. Che, volendo, possono essere decorate con una mandorla intera al centro.