EatPrato 2021: l’evento dei weekend di maggio

12 Maggio 2021

Prato si prepara a una primavera davvero gustosa: sono ripartiti gli eventi di eatPrato, la manifestazioneL'evento si svolgerà nel rispetto delle normative in atto con nuove modalità che nel corso degli anni è cresciuta, ha rinnovato e arricchito i diversi format, ha superato, e sta superando, anche le difficoltà della pandemia, scommettendo su nuove modalità di fruizione. Compatibilmente con gli scenari epidemiologici e le normative in atto, si è accennato quindi all’evento puntuale di giugno, la tre giorni di festival che fin dall’inizio ha connotato la manifestazione con il quartier generale presso il Giardino Buonamici nel cuore del centro storico e da lì attraverso la città coinvolgendo anche spazi insoliti e del tutto nuovi quali le terrazze, i tetti, le torri, i camminamenti lungo le mura. La eatPrato Summer infatti sarà ancora una volta un viaggio nell’universo della cultura e ricchezza enogastronomica del territorio di Prato, dai prodotti a marchio, ai prodotti tipici, ai vini, alla birra, alla ristorazione.

EatPrato Walking

A Prato guardano oltre e invitano le persone a visitare l città e i dintorni nel mese di maggio, dando così il via  a una straordinaria mobilitazione del gusto, dell’arte, della cultura e dello star bene, che si snoderà attraverso la città e la verde campagna che la circonda. Un’esperienza partecipata ma in totale sicurezza, con le modalità concesse e in numero limitato e chiuso. Però in presenza! Il centro storico con le sue mura medievali, i suoi palazzi, le chiese, i monumenti, i musei, le antiche botteghe e soprattutto i suoi artigiani del gusto. Ma anche la Prato più vibrante e contemporanea, città giovane, innovativa, sempre in fermento. E ancora, i piccoli borghi, i boschi, le colline, le vallate che cingono di verde la città, le fattorie e gli agricoltori.

Il sabato, sarà dedicato agli itinerari tematici a scala urbana, accompagnati da guide storico artistiche, ma anche momenti creativi con attori che daranno volto e voce a personaggi storici, metteranno in scena aneddoti, leggende, poesie, regalando pillole di teatralità fuori dagli spazi deputati. A conclusione, tappe per l’aperitivo o il pranzo presso i ristoranti, i bistrot, le enoteche lungo il percorso goloso di una Prato sempre più città foodie. Oppure, in alternativa c’è il Deliver EAT, la eatBOX gourmet con prodotti esclusivamente del territorio, ricette tipiche o di nuova creazione. La domenica invece, itinerari extraurbani: la meta sono le colline della Val Bisenzio che abbracciano Prato di verde e natura, le guide sono insieme naturalistiche e storico artistiche, i percorsi si snodano in campagna, toccano pievi, abbazie, rocche. A conclusione le soste sono presso le fattorie, le aziende agricole, gli agriturismi dove ritirare il cestino da pic nic e degustare in sicurezza, oppure, in base alle normative vigenti al momento, soffermarsi in loco e scoprire le eccellenze di una cucina di prossimità che fa tesoro dei prodotti coltivati in casa. Qui trovate il programma completo delle passeggiate.

Prato al tempo di Dante

Sarà infatti la Prato al tempo di Dante quella che scopriremo a maggio. Ad ogni passeggiata si affiancherà un compagno di viaggio speciale: nell’anno dantesco cammineremo accanto al Sommo Poeta, seguiremo le sue tracce, sentiremo echeggiare il suo nome in un palazzo o in una rocca, soprattutto vivremo il suo tempo insieme ai suoi contemporanei. Perché nelle  opere dantesche c’è anche un pezzo di Prato, dei suoi luoghi, delle sue genti.

La casa di Atipico

Da qualche giorno, al piano terra dello storico Palazzo Banci Buonamici è nata la casa di Atipico & eatPrato, una galleria dei sapori e negozio di prodotti tipici pratesi d’eccellenza: Atipico sarà sia uno spazio dedicato alla promozione e alla vendita dei tipici prodotti pratesi, la Bottega, che uno spazio dedicato alle degustazioni e agli eventi, la Degusteria. All’interno della nuova sede, si potranno perciò non solo acquistare i vini di Carmignano di tutte le cantine, i Biscotti di Prato in tutte le loro molteplici varianti e firmati da tantissimi artigiani, le birre artigianali locali, i Fichi secchi di Carmignano, la Mortadella di Prato, l’Olio Extravergine di oliva, il Vermouth bianco di Prato, la Farina GranPrato e tanti altri prodotti locali, ma si potranno scoprire e conoscere degustandoli tutto l’anno. L’apertura della Bottega sarà quotidiana, dal lunedì alla domenica, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.30. La Degusteria, che aprirà una volta passato il periodo di emergenza sanitaria, invece si animerà di pomeriggio e la sera, con eventi dedicati ai produttori e ai promotori dei diversi prodotti di eccellenza pratesi.