Il ritorno delle romane: da Eataly arriva la pizza bassa e croccante

31 Maggio 2021

Dopo serate ad analizzare cornicioni e alveolature, è arrivato il momento di valutare il sonoro rimbombo del morso e la leggerezza della fetta di pizza: una pizza bassa e fragrante, dal morso croccante se non sapete di cosa parliamo, è perché la pizza tonda romana, scrocchiarella, bassa e fragrante, ha fatto negli ultimi anni da sorella minore alla pizza napoletana. Ma, come in tutte le storie di famiglia, i venti cambiano. Complici la moda e la voglia di prodotti considerati leggeri con l’avvicinarsi dell’estate – e magari anche il nostro Pizza Romana Day -, è facile capire perché le qualità di questa pizza sono tutte da apprezzare: fragrante e dalla consistenza leggera, la pizza sottile nasce da un impasto asciutto e è stesa col mattarello invece che con le mani.

Eataly ha deciso quindi di ampliare l’offerta di pizza – che già comprendeva la Pizza Eataly Originale, la Pizza al Padellino e la Pizza alla Pala, con la pizza Grani Antichi, che si ispira alla tradizione della romana. Alle spalle, una selezione di ingredienti assemblati per esaltare le caratteristiche di leggerezza e fragranza dell’impasto, oltre che di semplicità delle farciture. Le farine alla base sono enkir, farro, segale e kamut di Mulino Marino: un mix in grado di garantire, oltre ad un profumo e un sapore marcato all’impasto, una struttura glutinica in grado di reggere una lievitazione lunga 50 ore e una lavorazione con biga.

Il pomodoro che condisce il disco di pasta è quello 100% sardo di Casar di Serramanna, l’olio è ligure e il fiordilatte è quello prodotto quotidianamente dal caseificio di Eataly. Da menzionare la versione bianca, vera regina delle pizzerie della Capitale quando abbinata al prosciutto crudo o ad abbondante mortadella. Se non avete mai provato il crunch di una pizza sottile al prosciutto crudo, è il momento giusto per regalarvi una gioia croccante.