Home Mangiare Street Food Pasticcerie A Bologna ha aperto la prima pasticceria austriaca in città: Muss

A Bologna ha aperto la prima pasticceria austriaca in città: Muss

di Daniela Anguilano

A Bologna ha aperto la prima pasticceria austriaca della città: si chiama Muss, come il cognome della sua proprietaria e pasticciera.

Avete mai assaggiato l’Austria? A Bologna potrete farlo da Muss (via di Saliceto, 7 e/f), la prima pasticceria austriaca della città. Dopo l’inaugurazione all’inizio del mese, abbiamo fatto una capatina in questa nuova Kaffeehaus dove ad accoglierci abbiamo trovato Elisabeth Muss (l’attività prende il nome da lei) che, davanti a un pezzo di torta alle fragole e sambuco (Holler-Erdbeer-Torte), ci ha raccontato la sua storia.

Originaria di Salisburgo, Elisabeth si è trasferita a Bologna nel lontano ‘96 dove – dopo oltre vent’anni trascorsi tra numeri e statistiche (si occupava di export) – ha poi deciso di dire addio al da molti agognato posto fisso e assecondare la sua reale vocazione: la pasticceria. Forte del diploma di cucina e pasticceria conseguito durante il liceo, Elisabeth ha inizialmente avviato (in quel di San Giorgio di Piano) un laboratorio domestico dove preparava su ordinazione le specialità della Österreichische Küche, famosa e amata in tutto il mondo. Il progetto di Elisabeth si è però effettivamente concretizzato solo durante il lockdown quando, grazie anche all’incoraggiamento dal marito Salvo, ha preso la definitiva decisione di aprire la sua pasticceria.

In questi primi giorni di apertura al pubblico, best seller sono naturalmente la sacher e lo strüdel di mele. Quest’ultimo è attualmente proposto con pere e zenzero (in menu ancora per poco), fragole e papavero, e con ripieno di topfen, un formaggio fresco simile alla ricotta. Non mancano naturalmente le varianti salate come lo strüdel con spinaci e feta, e quello con cavolo cappuccio e ciccioli. Dolci o salati che siano, per la preparazione dei prodotti Elisabeth e il suo collaboratore Valerio utilizzano solo materie prime di stagione; a tal proposito ci ha anticipato che presto sarà inserita a menu la torta foresta nera con ciliegie di Vignola.

Volete sapere qual è il cavallo di battaglia di Elisabeth? Le torte da credenza, che chi si recherà da Muss per una colazione tra amici o durante la pausa pranzo, potrà trovare esposte sull’antica credenza di nonna Maria, una delle persone che le hanno trasmesso la passione per la cucina.

L’apertura di Muss è solo la prima di molte attività a cui Elisabeth sta lavorando: next step saranno infatti la pubblicazione di un libro e dei corsi di pasticceria (in presenza e/o a distanza) perché “l’arte della pasticceria è un dono prezioso che va condiviso, affinché tutti possano vivere la magia di un dolce fatto in casa”. Vi abbiamo incuriositi? Non vi resta quindi che passare all’assaggio recandovi da Muss o facendovi recapitare a domicilio (Muss è presente su Glovo) degli autentici dolci austriaci.