Al quadrato: i 14 piatti più ricchi di carboidrati che esistano (e perché sono buonissimi)

29 Luglio 2021

Demonizzati dalle diete più drastiche perché fanno ingrassare, i carboidrati ci danno energia, ma soprattutto tanta, tanta soddisfazione. Adatti a qualsiasi tipo di alimentazione, onnivora, vegetariana, vegana – a patto di non mixarli con altri prodotti di origine animale – sono previsti da milioni di ricette in tutto il mondo. In alcune, addirittura, si sommano tra loro. Ecco, allora, alcuni tra i piatti più ricchi di carboidrati che esistano (se volete evitarli… o mangiarli subito!)

  1. Pasta e patate. È uno dei grandi primi della tradizione culinaria napoletana, preparata con ingredienti semplici, economici e rapidi da cucinare. Come tutti i piatti tradizionali appartiene alla cucina povera, fatta con gli ingredienti presenti in casa, soprattutto gli avanzi di pasta. Nella ricetta classica napoletana vi si aggiunge la provola, che la rende cremosa, mentre in altre versioni si trova con la pancetta oppure lardo, in altre con il pomodoro. La ricetta è qui
  2. Culurgiones di patate. I ravioli sardi o culurgiones sono una delle ricette più rappresentative della zona sarda dell’Ogliastra. Ravioli di semola, farina e acqua, dalla forma a mezzaluna e dalla chiusura pizzicata inconfondibile, sono ripieni di patate e pecorino, arricchiti di aglio e profumo di menta. Anche questi di origine povera, venivano preparati come ringraziamento per il buon raccolto, come simbolo propiziatorio e veniva loro assegnato un ruolo magico perché si pensava potessero proteggere la famiglia dai lutti. Tradizionalmente i culurgiones erano realizzati in anticipo e donati come un simbolo di stima e affetto. La ricetta è qui. Paste ripiene di patate si trovano anche in Liguria, con i ravioli di patate (anche al pesto) e i tortelli di patate di Borgo S.Lorenzo, nel Mugello in Toscana, preparati in occasione dei festeggiamenti del santo il 10 agosto. Così come in Valcamonica i casoncelli e in Friuli i cjarsons di Timau. 
  3. Raviole ris e coi. I raviole ris e coi arrivano direttamente dal Piemonte. Sempre di tradizione contadina, erano l’alternativa agli agnolotti piemontesi ripieni di carne. Questi, invece, hanno una farcitura di riso e cavolo verza, uovo e formaggio grattugiato. 
  4. Pane e panelle. Baluardo gastronomico di Palermo, pane e panelle mette insieme carboidrati con (quasi tutti) carboidrati fritti. Le panelle sono infatti frittelle di ceci, rotonde o tagliate a losanga, poi fritte, tipiche della cucina siciliana, in particolare del capoluogo. Che si servono in mezzo alle mafalde, soffici panini ricoperti di semi di sesamo a formare uno degli street food per antonomasia. 
  5. Crescione patate e salsiccia. Tra i classici della cucina romagnola, si trova in quasi tutti i chioschi di piadina della Romagna, anche con varianti. Di base, però, il crescione è un impasto di piadina ripieno di patate e salsiccia. Che in alcune zone si chiama cassone
  6. Chips butty. Direttamente dalla Gran Bretagna arriva invece il chips butty, un panino farcito di patate fritte, rigorosamente tagliate a mano. Viene condito con le salse – ketchup e maionese – e se gradito anche con formaggio cheddar. 
  7. Pizza cake. Strati e strati di pizza compongono questa torta di…pizza! Chiaramente americana, almeno di origini, è un’alternativa alle solite torte salate, composta di strati di impasto e condimento di formaggio e salame pepperoni. Sicuramente diversa dalla margherita di sempre lascia i commensali a bocca aperta. Soprattutto se italiani. 
  8. Spaghetti pizzaPizza con pasta. Fusilli, spaghetti, farfalle che siano, in tanti si sono cimentati nella pizza farcita con topping di pasta. I condimenti non fanno testo: si va dal sugo classico del ragù a quello vegetariano, al mix piselli, funghi, peperoni, pancetta, provola, ricotta e pepe. Ne esiste anche la versione calzone ripieno. 
  9. Pizza topped pizza. Dovrebbe risalire al 2015 la creazione di una pizza condita con fette di pizza. La “pizza topped pizza”, vista a Williamsburg da Vinnie’s, poi in Florida nel Lamanna’s Bakery, poi un po’ dappertutto, sembra direttamente uscita da Inception. Ovviamente esiste di tutti i gusti. 
  10. Spaghetti Tacos. Nel secondo episodio della 3a stagione della serie televisiva iCarly, sfidati da un famoso cuoco di nome Ricky Flame, Carly, Sam e Freddie si sfidano ai fornelli preparando (e rivelando) la ricetta degli spaghetti tacos. Una ricetta piaciuta al punto da essere replicata in tutti gli Stati Uniti. 
  11. Mac & cheese baked potatoes. Maccheroni e formaggio, classico piatto americano anche questo, a coprire una baked potato. Perché no? Perfino Nestlè, che di mac&cheese se ne intende, ne ha pubblicato la ricetta sul suo sito ufficiale. 
  12. Masala dosa. Variante del popolare dosa dell’India meridionale, il masala dosa è fatto con riso, lenticchie, patate, fieno greco, ghee e foglie di curry e viene servito di solito con chutney e sambar.  La ricetta per i dosa è qui
  13. Stuffed potatoes and green peas paratha. Sempre dall’India (e dal Pakistan) arriva il paratha, focaccina di forma triangolare di pasta cotta sulla tawa con il ghee, a base di farina integrale profumate spesso con semi di sedano e cipolla. Che in questa versione viene farcito con patate stufate e piselli verdi.
  14. Torta di maccheroni di Csaba Dalla Zorza. Da poco in onda nel suo programma tv The Modern Cook è andata la torta di maccheroni di Csaba Dalla Zorza. Che ha proposto uno scrigno di pasta sfoglia farcito con paccheri rigati, groviera, Parmigiano Reggiano, taleggio, panna, speck a dadini. Un tripudio di carboidrati da mangiare con parsimonia.