Ritorno alla semplicità: il casual food è la nuova tendenza

31 Agosto 2021

C’è una tendenza che sta spopolando in Italia e che va a braccetto con la convivialità: il cosiddetto casual food. Da sempre gli italiani amano mangiare e bere in compagnia, che si tratti di grandi tavolate o di appuntamenti dell’ultimo minuto, quasi improvvisati. E proprio il casual food, a quanto pare, rende queste occasioni ancora più piacevoli. In cosa consiste? Nella riscoperta di quelle pietanze e di quei sapori autentici che appartengono alla nostra tradizione ma anche nella scelta di portate più semplici, informali, magari già pronte. Che però non deludono mai. 

I cibi preferiti 

È da una recente ricerca condotta da Bva Doxa con Birra Moretti che emerge il crescente successo del casual food e il forte nesso con il piacere della condivisione. Tra i cibi che gli italiani scelgono, quando sono con amici e parenti, al primo posto (57%) troviamo la ricetta di famiglia. Quella che ricorda l’infanzia, per intenderci. Quasi a pari merito (56%), ecco poi la pizza. Che in Italia non si discute. Quindi il dolce (28%), un finale cui è difficile rinunciare. La tradizione incontra però spesso i piatti dello street food (19%), in primis gli arancini, la tiella, la piadina e il supplì. Da segnalare inoltre la crescente richiesta del cibo da asporto (16%), soprattutto quello più raffinato, a cui molti hanno cominciato a guardare con nuovi occhi dal primo lockdown in poi. Anche se le restrizioni non sono più come prima, il settore del delivery continua ad andare più che bene, in virtù del comfort e della qualità assicurata dai servizi migliori, nonché della diffusione delle app e della digitalizzazione.

Altri vantaggi del nuovo trend

Non è solo una questione di sapori buoni e di praticità. Il casual eating piace sempre di più anche per la rapidità di consumo: caratteristica, questa, apprezzata principalmente da un pubblico giovane e metropolitano, che pur non avendo molto tempo a disposizione non rinuncia alla qualità del cibo. E c’è un altro vantaggio da non sottovalutare, ovvero la spesa accessibile. Che fa sentire decisamente più sereni. 

La birra, bevanda simbolo del casual food

Convivialità significa anche brindare e scegliere la bevanda giusta. Il simbolo del casual food, a questo proposito, è la birra. Per l’aperitivo, in particolare, gli italiani ordinano birre chiare nostrane (41%), birre artigianali (37%) ma anche birre chiare internazionali (21%). Vi rispecchiate nei dati emersi da questa ricerca?