The Queen of Taste, il food festival di Cortina d’Ampezzo

10 Settembre 2021

Valorizzare il territorio attraverso la tradizione culinaria ampezzana, in un dialogo aperto
tra i migliori protagonisti della ristorazione locale e chef stellati di fama internazionale. L’11 e il 12 settembre, a Cortina d’Ampezzo, torna la quinta edizione di The Queen of Taste, food festival che per tutto il weekend trasformerà la nota località sciistica in una sala ricevimenti a cielo aperto.

Gli appuntamenti

Due i consueti appuntamenti: lo StrEat Chef di sabato sera e lo StrEat Lunch di domenica, per quest’anno con alcune novità. Si inizia sabato, alle 17, con l’aperitivo organizzato da Michel Oberhammer, patron di La Cave, e Valentino Cecconi, chef del ristorante Fvusion Cortina Restaurant. Poi, a bordo di alcune navette Cortina Express il viaggio tra i sapori porterà tutti i partecipanti alla scoperta di cinque realtà prestigiose: quelle di Baita Fraina, Villa Oretta, Lago Scin, Al Camin fino ad arrivare alla pasticceria Alverà. In ogni tappa 3 chef accoglieranno gli ospiti, proponendo diverse ricette. La selezione dei cuochi presenti, organizzata insieme all’associazione Chic, Charming Italian Chef, vede a Baita Fraina, insieme all’executive chef Luca Menardi anche Nicola Bellodis del Ristorante Rio Gere e lo chef consultant Fabio Groppi. A Villa Oretta, invece, insieme a Luigino Anzanello ci saranno Graziano Prest, una stella Michelin al Ristorante Tivoli e Andrea Irsara di Stüa dla Lâ. Ospiti dello chef Carlo Festini a Lago Scin saranno gli chef Luigi Dariz del ristorante Da Aurelio e lo stellato Claudio Melis di In Viaggio. Al Camin la brigata è formata dallo chef resident Fabio Pompanin insieme a Marco Talamini de La
Torre del Castello di Spilimbergo e Alessandro Bellingeri di Osteria Acquarol. Si chiude, quindi, alla pasticceria Alverà, dove insieme a Massimo Alverà le proposte saranno presentate da Denis Dianin, maestro pasticciere della d&g patisserie dell’Hotel Biri di Padova.

Niente consueta tavolata imperiale, per quest’anno, ma pranzo esclusivo con posti limitati previsto per domenica 12 in Corso Italia. Nella piazza della conchiglia, il menu prevede degustazioni in diverse portate, con diversi chef che si daranno il cambio ai fornelli. Oltre allo chef team, anche gli stellati Renzo Dal Farra (1 stella Michelin) della Locanda San Lorenzo, Lionello Cera (2 stelle Michelin) dell’Antica Osteria Cera, Chris Oberhammer (1 stella Michelin) del Ristorante Tilia, Giancarlo Perbellini (2 stelle Michelin) di Casa Perbellini e Alessandro Breda (1 stella Michelin) del Gellius.

Come partecipare

Per partecipare al festival è obbligatorio iscriversi sul sito ufficiale e in pochi secondi si riceverà la conferma della propria prenotazione. Per la giornata degli StrEat Chef di sabato 11 il prezzo a persona è di 100 €, mentre per lo StrEat Lunch di domenica 12 settembre – soltanto 100 posti disponibili – si sale a 130 € a coperto.