Carne di nutria servita in un bar in provincia di Mantova

13 Settembre 2021

In un bar di Marmirolo, comune della provincia di Mantova, i carabinieri hanno trovato nel congelatore due nutrie, la cui carne probabilmente veniva utilizzata per uso alimentare, insieme ad alimenti scaduti e privi di tracciabilità. Il titolare del bar, un uomo di 42 anni, è stato immediatamente denunciato per commercio di sostanze alimentari nocive.

I provvedimenti

Sono oltre trenta i chili di alimenti che dovranno essere smaltiti perché ritenuti ormai infetti, dopo essere stati a contatto con le nutrie. È stata anche emessa una sanzione di 4.500 euro per il mancato rispetto delle norme igieniche dettate dall’HACCP. I carabinieri hanno inoltre richiesto la sospensione dell’attività commerciale.

Ho sbagliato a fare un favore a un cacciatore che svolge la sua attività in piena regola e che ci ha chiesto di conservarle. Gli altri alimenti sequestrati riguardano del pane congelato e di carne scaduta da tre giorni”. Spiega il titolare che, non essendo d’accordo sul provvedimento preso, ha deciso di denunciare per diffamazione i carabinieri, affermando che le nutrie erano conservate in uno scomparto a parte nel congelatore.

Cos’è la nutria? Può essere mangiata?

La nutria è un mammifero di origini sudamericane, un roditore di grandi dimensioni che può arrivare a pesare tra cinque e dieci chili. Inizialmente introdotti come animali da allevamento, per la loro pelliccia, gli esemplari fuggiti o liberati in natura sono abbastanza comuni in Italia. Non di rado infatti si trovano anche nelle città, dove spesso vengono scambiati per grandi topi. Le nutrie sono animali innocui e non sono pericolosi per gli essere umani però non possono essere destinati al consumo alimentare, perlomeno in Italia.