Home Cibo Proprietà e benefici dell’alga Klamath

Proprietà e benefici dell’alga Klamath

di Alessia Dalla Massara

Proprietà e benefici dell’alga Klamath, una delle poche alghe provenienti da un lago, in Oregon, piuttosto che dal mare.

Mutuate dalla cucina orientale, le alghe sono un superfood a cui è difficile rinunciare se si cercano proprietà nutrizionali fondamentali per l’organismo. Tra quelle più comunemente consumate sulle nostre tavole c’è n’è però una ancora poco nota ai più: l’alga Klamath.

Da dove viene quest’alga?

Più che di un’alga vera e propria si tratta di una microalga – l’unica commestibile – non appartenente alla specie di quelle marine, bensì lacustri: del resto, è originaria del lago omonimo, che si trova in Oregon (Nord America), caratterizzato da un ambiente particolarmente puro, privo di sostanze inquinanti e ricco di sali minerali. Da qui, la colorazione di queste alghe con tonalità di verde e azzurro acceso e le straordinarie sostanze in esse contenute, come: selenio, calcio, fosforo, acidi grassi e tutto il gruppo di Vitamine B. Ma cerchiamo di scoprirne qualcosa di più.

Proprietà

Ma cos’è che rende l’alga Klamath così straordinaria? Partiamo innanzitutto col dire che si tratta di una delle tipologie di alghe più nutrienti in assoluto grazie alle ben oltre 65 sostanze – tra vitamine, minerali, amminoacidi e acidi grassi essenziali – in essa contenute. La sua particolare struttura, inoltre, consente di essere assimilata per il 95% andando così ad essere sfruttata in ogni sua parte senza sprechi.

Motivo per cui il modo in cui si può consumare quest’alga è molteplice e ugualmente efficace, sia che si tratti di fiocchi, di forma essiccata, fresca o di tavolette.
Ovviamente, il fatto di possedere un buon quantitativo di proteine vegetali – circa il 55-70% del suo peso – rende queste alghe particolarmente indicate per chi sta seguendo una dieta vegana o vegetariana. L’ulteriore vantaggio è offerto anche dall’elevata dose di beta-carotene, clorofilla e arginina, quest’ultima indispensabile per la struttura del tessuto muscolare.

Benefici

I vantaggi di assumere l’alga Klamath sono tanto numerosi e variegati quante sono le sostanze che contiene. Ognuna possiede degli effetti specifici su determinate aree del nostro organismo: il risultato è un alimento davvero formidabile. Partiamo dalle ben note proprietà antiossidanti che combattono i radicali liberi e favoriscono la rigenerazione cellulare. Per poi proseguire con uno dei benefici più apprezzati dalle donne, ossia il drenaggio dei liquidi con la conseguente riduzione della cellulite.

Ma non finisce qui, perché – dopo essere stata oggetto di diversi studi scientifici – si è scoperto che l’alga Klamath è anche una preziosa fonte di feniletilamina (PEA), una sorta di anfetamina naturale in grado di agire sul cervello controllando l’appetito, l’umore e tenendo attivo il metabolismo. Questo elemento la rende una valida alleata per il nostro sistema nervoso tanto da consigliarne l’assunzione ai malati di Parkinson o di Alzheimer. Di conseguenza, è importante non sottovalutare gli effetti benefici che possono prodursi in casi meno gravi ma pur sempre invalidanti, come la depressione o la sindrome da menopausa.