Home Mangiare World’s 50 Best Restaurants 2021: la classifica

World’s 50 Best Restaurants 2021: la classifica

di Chiara Fedeli

Tornano dopo due anni i World’s 50 Best Restaurants: scopriamo insieme la classifica dalla posizione n. 50 alla n. 1.

Dopo 2 anni di stop tornano finalmente i World’s 50 Best Restaurants in presenza: ci siamo spostati dall’Asia all’Europa, da Singapore ad Anversa, per la cerimonia di premiazione di quest’anno e la curiosità è tanta. Soprattutto visto il periodo di grandi sconvolgimenti che abbiamo vissuto negli ultimi anni, con chiusure illustri, come quella di Tickets di Albert Adrià (20esima posizione nel 2019). L’Italia ha già avuto due grandi sorprese nella parte bassa della classifica, con Mauro Uliassi salito alla posizione 52, dalla 61° del 2019, e Norbert Niederkofler salito alla 54, dalla 116° del 2019.

Enrico Crippa di Piazza Duomo, Alba, e Norbert Niederkofler del St. Hubertus, San Cassiano

Ecco qui quindi la classifica completa, dalla 50esima alla prima posizione: chi prende il posto di Mauro Colagreco e del suo Mirazur, entrato di diritto nella Hall of Fame?

  1. Wolfgat – Paternoster, Sud Africa
  2. Azurmendi – Larrabetzu, Spagna
  3. Atelier Crenn – San Francisco, USA
  4. Maaemo – Oslo, Norvegia
  5. Leo – Bogotá, Colombia
  6. Nobelhart & Schmutzig – Berlino, Germania
  7. Le Bernardin – New York, USA
  8. Atomix – New York, USA
  9. Belcanto – Lisbona, Portogallo
  10. Alléno Paris au Pavillon Ledoyen – Parigi, Francia
  11. Sühring – Bangkok, Thailandia
  12. Florilège – Tokyo, Giappone
  13. Boragó – Santiago, Cile
  14. SingleThread – Healdsburg, USA
  15. Hof Van Cleve -Kruisem, Belgio
  16. Ultraviolet by Paul Pairet – Shanghai, Cina
  17. Burnt Ends – Singapore
  18. Lyle’s – Londra, UK
  19. The Clove Club – Londra, UK
  20. Restaurant Tim Raue – Berlino, Germania
  21. Twins Garden – Mosca, Russia
  22. Reale – Castel di Sangro, Italia
  23. Benu – San Francisco, USA
  24. Quintonil – Città del Messico, Messico
  25. Le Calandre – Rubano, Italia
  26. White Rabbit – Mosca, Russia
  27. Septime – Parigi, Francia
  28. Arpège – Parigi, Francia
  29. Cosme – New York, USA
  30. Hiša Franko – Kobarid, Slovenia
  31. Diverxo – Madrid, Spagna
  32. Narisawa – Tokyo, Giappone
  33. Piazza Duomo – Alba, Italia
  34. A Casa do Porco – San Paolo, Brasile
  35. Elkano – Getaria, Spagna
  36. Lido 84 – Gardone Riviera, Italia
  37. Mugaritz – San Sebastián, Spagna
  38. Don Julio – Buenos Aires, Argentina
  39. Steirereck – Vienna, Austria
  40. Den – Tokyo, Giappone
  41. The Chairman – Hong Kong, Cina
  42. Pujol – Città del Messico, Messico
  43. Odette – Singapore
  44. Maido – Lima, Peru
  45. Frantzén – Stoccolma, Svezia
  46. Disfrutar – Barcelona, Spagna
  47. Central – Lima, Peru
  48. Asador Etxebarri – Axpe, Spagna
  49. Geranium – Copenhagen, Danimarca
  50. Noma – Copenhagen, Danimarca