Home Cibo Citrus unshiu: un agrume tutto da scoprire

Citrus unshiu: un agrume tutto da scoprire

di Alessia Dalla Massara

Viene dalla Cina e è simile a un mandarancio. Conosci il citrus unshiu, l’agrume di tendenza del momento che sa di miele?

La stagione degli agrumi è imminente. Con l’avvicinarsi dei primi freddi l’organismo chiede vitamine e nutrienti che rinforzino il nostro sistema immunitario, oltre che ovviamente lasciarsi inebriare da quel piacevole profumo pungente che ben si presta soprattutto nella preparazione di torte e biscotti.


Ma se è vero che le scoperte in cucina non finiscono mai, ecco che questa è la volta proprio degli agrumi: alle classiche arance e ai ben noti mandarini si aggiunge il citrus unshiu, conosciuto anche con il nome di satsuma miyagawa (o più semplicemente miyagawa). Tipico del Giappone – diffuso anche in Sudafrica, Europa, India America – ma originario della Cina, questo particolare tipo di agrume è molto simile a una sorta di mandarancio, privo di semi e facile da sbucciare.
Il suo aspetto è piuttosto distinguibile grazie a una forma che richiama un mandarino ma dalla buccia verde (anche quando raggiunge la piena maturazione). La mancanza di semi, inoltre, valorizza ancora di più le caratteristiche della polpa soda e succosa.

Dove trovarlo

Le peculiarità organolettiche del citrus unshiu lo rendono un frutto facilmente trasportabile senza il pericolo di rovirarne la buccia. Motivo per cui anche in Italia comincia a trovarsi affianco ai comuni agrumi nostrani nei supermercati e nelle grandi catene di distribuzione, come la Lidl. Basti pensare che dalle prime coltivazioni – risalenti a più di 500 anni fa –  il citrus unshiu ha sviluppato più di 200 varietà diverse per forma – ora più lunga, ora più tondeggiante –  e colore (dal giallo all’arancione). Tuttavia, il tratto distintivo è quel rosso acceso del succo, molto simile a quello delle arance sanguinella, dovuto dall’elevato quantitativo di betacarotene in esso contenuto.

Proprietà

Il citrus unshiu segue la scia delle ben note proprietà degli agrumi con la differenza di avere un più elevato contenuto di flavonoidi che garantiscono un’ottima protezione contro tutti i disturbi derivanti dai radicali liberi e dallo stress ossidativo, come per esempio le infiammazioni croniche. Ma non finisce qui, perché bere regolarmente il succo di questo agrume apporta il giusto fabbisogno di tutti gli amminoacidi essenziali, tra cui l’acido fenolico e i carotenoidi. Ecco perché nella medicina orientale è sempre stato considerato un ottimo rimedio contro patologie quali diabete, infarto e problemi di circolazione venosa.

Gusto e usi in cucina

A differenza degli altri tipi di agrumi il citrus unshiu è dolce. Stiamo parlando di una dolcezza particolare, molto simile a quella del miele, che non viene spenta dalle parti bianche della buccia, anch’esse tenere e profumate. La buccia, inoltre, è ricca di oli essenziali, perfetta quindi da far essiccare e utilizzare in molteplici modi. In cucina, il citrus unshiu può essere consumato così fresco, a spicchi o sotto forma di succo. O ancora, utilizzato nella preparazione di dolci alla frutta, come plumcake, crostate e biscotti. L’elevata versatilità di questo frutto lo rende perfetto sia da aggiungere direttamente all’interno dell’impasto, sia sotto forma di marmellate o mostarde con cui farcire le vostre torte. Ed infine, non dimenticatevi il delizioso abbinamento degli agrumi con il pesce, specialmente con piatti a base di crostacei o crudi.