Home Mangiare Il ristorante dei MagazziniOz: il gusto che fa bene

Il ristorante dei MagazziniOz: il gusto che fa bene

di Francesca Martinengo

Il Ristorante dei MagazziniOz, situato nel cuore di Torino, è un posto dove il gusto fa (del) bene al cuore.

Forse non tutti i torinesi sanno che i MagazziniOZ (Via Giolitti 19/A – 10123 Torino), progetto sociale con emporio, sono anche un ristorante aperto sia per pranzo che per cena. Nel cuore di Torino, i MagazziniOz sono infatti uno store con caffetteria e ristorante affiliati a CasaOz, luogo che dà accoglienza ai bambini che incontrano la malattia e la disabilità e alle loro famiglie: dal 2007 ad oggi, CasaOz ha ospitato oltre 2.300 persone provenienti da tutta Italia e da oltre 40 paesi nel mondo per un totale di circa 80.000 presenze.

Il progetto di MagazziniOz

Il ristorante dei Magazzini OZ è un posto speciale dove tra tavolini e cucina si incrociano storie di persone diverse, che si raccontano attraverso piatti di Paesi diversi. Entrando ai Magazzini OZ, dopo aver curiosato fra gli oggetti e i prodotti gourmand dell’emporio, si passa alle salette del ristorante. Qui le pareti-biblioteca che accolgono moltissimi libri creano un ambiente elegante e rilassato, atmosfera che si respira anche nel dehors incastonato all’interno del palazzo settecentesco che ospita i MagazziniOz, dove fra l’altro si può mangiare all’aperto, riscaldati da speciali lampade, quasi tutto l’anno: un’oasi di tranquillità nel centro cittadino

Il menu

Al timone del ristorante, Luca Marin fa una cucina che parla di viaggio, territorio, stagionalità, rispetto delle materie prime, esperienza, ricordi e bellezza. Soprattutto, una cucina realizzata da persone provenienti da diversi parti del mondo, ognuno con una storia diversa. Vivere i MagazziniOz e la sua cucina significa questo: compiere un viaggio per il mondo attraverso proposte di ispirazione internazionale.

In menu, con piatti fissi intorno a cui ruotano ogni due settimane altre proposte, troviamo prevalentemente tapas dal mondo, come i bao con maiale affumicato, gamberi in tempura e verdure speziate, l’Asado argentino, il Ceviche peruviano, Tapioca e Queijo brasiliano, e i piatti principali: dalla Shakshuka (Israele), alle Barbecue Ribs (USA), al FishCurry  (zuppa dalla Thailandia). E infine, unica concessione alla torinesità, i tagliolini fatti in casa. Tutto combinabile, “così – spiega Marin – si può tornare più volte senza dover mangiare lo stesso piatto”. “In cucina il cibo esprime molteplici aspetti ed è una parte importante del nostro comfort, inteso come benessere di corpo e mente” – dicono Luca Marin e Enrica Baricco, Presidente di CasaOz. “I piatti dei MagazziniOz – aggiunge Marin –  mettono a proprio agio, ‘abbracciano’ con il gusto, i colori e i sapori, trasmettono la cultura dei posti ai quali si ispirano, coinvolgono nel concetto di benessere globale, insomma confortano. Questo è il nostro concetto di comfort food: cibo per il cuore e per l’anima”.

Ai MagazziniOz – sottolinea Enrica Baricco –  l’Emporio, la Caffetteria, le sale tra i libri, il Cortile sono spazi che vivono con le stesse equilibrate contaminazioni, che esprimono lo stesso concetto di luogo dove ‘si sta bene’. Fin dalla loro nascita – conclude –  i MagazziniOz sono impegnati nella formazione e nell’inserimento al lavoro di persone che partono da una situazione di svantaggio. Attualmente sono attivi progetti destinati a persone con disabilità e migranti titolari di protezione internazionale che trovano impiego nella nostra caffetteria, in cucina, nell’emporio, nella logistica, una mansione specifica per ciascuno di loro. Grazie a questi progetti, lo staff dei MagazziniOz è composto al 50% circa da persone che arrivano da una condizione di svantaggio. Nostro obiettivo è permettere a queste persone di vivere una vita ,lavorativa e sociale, più ‘normale’ possibile”. Così il gusto fa bene, a noi e agli altri.