Home TV e media Guida Michelin Italia 2022: tutti i premiati

Guida Michelin Italia 2022: tutti i premiati

di Chiara Fedeli

Chi sono i nuovi stellati italiani del 2022? Ecco tutte le novità della Guida Michelin Italia 2022, presentata il 23 Novembre in Franciacorta

È arrivato il grande giorno: torna quest’anno, dopo un’edizione completamente virtuale, la presentazione della Guida Michelin Italia 2022. Un ritorno alla quasi normalità, con gli chef, i giornalisti e gli addetti ai lavori presenti in sala, che mancavano, appunto, dall’edizione 2020. Ma con qualche novità: la prima è la sede della cerimonia che, per il 2022 e per i prossimi due anni, si tiene in Franciacorta, spostandosi dal teatro comunale di Piacenza dove si sono svolte le premiazioni dal 2016 al 2020. E poi tante nuove stelle: 33 novità tra i ristoranti con un macaron, 2 nuovi due stelle e 17 nuove stelle verdi.

I ristoranti con Tre Stelle Michelin

© IG Norbert Niederkofler

I ristoranti tre Stelle Michelin confermano tutti i loro riconoscimenti: Piazza Duomo (Alba – CN), Da Vittorio (Brusaporto – BG), St. Hubertus (San Cassiano – BZ), Le Calandre (Rubano – PD), Dal Pescatore (Canneto sull’Oglio – MN), Osteria Francescana (Modena), Enoteca Pinchiorri (Firenze), La Pergola (Roma), Reale (Castel di Sangro – AQ), Mauro Uliassi (Senigalli – AN), Enrico Bartolini al MUDEC (Milano).

I nuovi ristoranti con una stella Michelin

33 i premiati con una Stella Michelin nel 2022, tra cui una sola donna. La tendenza sembra essere quella di premiare i ristoranti fuori dalle grandi città, infatti Roma e Milano non vedono nessuna nuova entrata; mentre si nota un’attenzione particolare alle nuove generazioni: metà degli chef che hanno ricevuto oggi la stella, infatti, hanno meno di 35 anni. Queste tutte le novità di quest’anno:

  • Luigi Lepore – Lamezia Terme (CZ) 
  • Hyle – San Giovanni in Fiore (CS)
  • Aria – Napoli
  • Contaminazioni Restaurant – Somma Vesuviana (NA)
  • Li Galli – Positano (SA)
  • Rear Restaurant – Nola (NA)
  • Cannavacciulo Countryside – Vico Equense/Ticciano (NA)
  • Mater1apr1ma – Pontinia (LT)
  • Osteria Acquarol – San Michele (BZ)
  • 1908 – Renon/Soprabolzano (BZ)
  • San Giorgio – Genova
  • Orto by Jorg Giubbani – Moneglia (GE)
  • L’Arcade – Porto San Giorgio (FM)
  • Retroscena – Porto San Giorgio (FM)
  • Bianca sul Lago by Emanuele Petrosino – Oggiono (LC)
  • Felix Lo Basso Home & Restaurant – Milano
  • La Speranzina Restaurant& Relais – Sirmione (BS)
  • Osteria degli Assonica – Sorisole (BG)
  • Somu – Arzachena/Baja Sardinia (SS)
  • Gusto by Sadler – San Teodoro (SS)
  • Fradis Minoris – Pula (CA)
  • Nazionale – Vernante (CN)
  • Unforgettable – Torino 
  • Octavin – Arezzo
  • L’Acciuga – Perugia
  • La Favellina – Malo (VI)
  • Local – Venezia
  • Locanda le 4 Ciacole – Roverchiara (VR)
  • Wistèria – Venezia
  • Zanze XVI – Venezia
  • Gagini Restaurant – Palermo
  • Porta di Basso – Peschici (FG)
  • Primo Restaurant – Lecce

I nuovi ristoranti due stelle Michelin

I nuovi due stelle sono entrambi campani: il ristorante Krèsios di Telese Terme (BN) e il Tre Olivi di Paestum, dello chef Giovanni Solofra, che passa da zero a Due Stelle Michelin.

Chi ha perso la stella

15 ristoranti perdono la stella, mentre non vengono menzionati i ristoranti che hanno chiuso i battenti in questo anno:

  • La Stüa de Michil – Alta Badia (BZ)
  • L’aria – Blevio (CO)
  • Le Colonne, Caserta
  • Le Petit Bellevue, Cogne (AO)
  • La Taverna, Colloredo di Monte Albano (UD)
  • Ora d’aria, Firenze
  • Bistrot 64, Roma
  • Il Ridotto, Venezia
  • Osteria Da Fiore, Venezia
  • Il Portale, Verbania/Pallanza (VB)
  • Cinzia da Christian e Manuel, Vercelli

La stella verde della sostenibilità

17 nuove stelle verdi, il riconoscimento per la sostenibilità introdotto lo scorso anno, nel 2022:

  • Ps Ristorante – Cerreto Guidi (FI)
  • Mater Terrae – Roma
  • Lerchner’s in Rungeen – San Lorenzo di Sebato
  • Antica Locanda Al Cervo – San Genesio Atesino (BZ)
  • Agritur El Mas – Moena (TN)
  • Osteria Enoteca Gambrinus – San Polo di Piave (TV)
  • Venissa – Venezia (VE)
  • SanBrite – Cortina d’Ampezzo (BL)
  • Le Trabe – Capaccio (SA)
  • Signum – Malfa Salina (ME)
  • Aminta Resort – Genazzano (RM)
  • La Cru – Romagnano (VR)
  • La Preséf – Mantello (SO)
  • Casamatta – Manduria (TA)
  • Terra – Sarentino (BZ)
  • 1908 – Renon/Soprabolzano (BZ)
  • Fradis Minoris – Pula (CA)

Premi speciali

Anche quest’anno la rossa propone alcuni premi speciali:

  • Miglior Servizio di Sala 2022 a Matteo Zappile di Il Pagliaccio, Roma.
  • Miglior Sommerlier 2022 a Sonja Egger di Kuppelrain, Castelbello-Ciardes (BZ).
  • Chef Mentore 2022 assegnato a Nadia Santini di La Locanda del Pescatore, Canneto sull’Oglio (MN).
  • Giovane Chef 2022 assegnato a Solaika Marrocco di Primo Restaurant, Lecce.

Cresce ancora quindi il numero di stelle della nostra penisola: 329 i ristoranti una stella, 38 quelli con due e 11 i locali con tre stelle Michelin. Che il prossimo sia l’anno di un nuovo tre stelle? Staremo a vedere.