Home Cibo Menu di Natale tradizionale, sì ma per vegetariani

Menu di Natale tradizionale, sì ma per vegetariani

di Alessia Dalla Massara

Questo Natale volete preparare portate più leggere ma senza rinunciare al gusto? Ecco le nostre ricette per un menu interamente vegetariano.

Che sia per scelta etica o semplicemente per una questione di gusto, preparare un menu per le feste interamente vegetariano non solo è possibile ma sarà anche estremamente soddisfacente. Togliere dal menu ricette realizzate con ingredienti di origine animale avrà come risultato quello di sperimentare piatti diversi, molto più leggeri e salutari. Se poi tra gli ospiti avrete qualche commensale vegetariano il successo sarà assicurato. Non tralasciate nessuna portata, scegliete verdure di stagione e bilanciate i sapori aggiungendo spezie e arricchendo con formaggi cremosi e filanti. Dall’antipasto al dolce, ecco i piatti che abbiamo scelto per voi per realizzare un menu delle feste vegetariano davvero sorprendente.

  1. Strudel di verdure. Un’idea gustosa e facilissima da preparare che può essere realizzata comodamente in anticipo in modo da dedicarsi alle altre portate del vostro menu delle feste. Lo strudel di verdure è perfetto da servire in occasione di un buffet ma anche a tavola già direttamente porzionato in fettine. L’impasto dal sapore neutro tende ad esaltare qualsiasi tipo di verdura: quindi spazio alla fantasia. Scegliete gli ortaggi che più preferite e non dimenticate di arricchire il ripieno con del formaggio filante o un generoso strato di ricotta.
  2. Crepes radicchio e noci. Un primo piatto che farà gola anche a chi non è vegetariano. Per prima cosa preparate le crepes mescolando in una terrina la farina, un pizzico di curcuma, dell’olio di semi e del sale. Aggiungete il latte caldo ed amalgamate fino a creare una pastella morbida e omogenea. Cuocete le vostre crepes in una padella antiaderente dai bordi bassi unta con un filo d’olio versando un cucchiaio di impasto alla volta. Fate intiepidire le vostre crepes su un piatto da portata, quindi farcitele con il ripieno a base di besciamella e radicchio – precedentemente sbollentato – facendo attenzione a lasciare un centimetro dal bordo. Chiudete le crepes a portafoglio, cospargete la superficie con altra besciamella e parmigiano grattugiato e infornate in forno già caldo in modalità grill per qualche minuto fino a che non diventano belle dorate e croccanti.
  3. Parmigiana di patate dolci. Un piatto che potrebbe essere servito benissimo come portata unica, ma che in occasione del Natale rappresenta un secondo perfetto per un menu delle feste ricco e abbondante. La parmigiana di patate segue lo stesso procedimento della più tradizionale ricetta a base di melanzane con la differenza ovviamente che le patate invece che fritte saranno cotte al forno alternandosi a strati di parmigiano, mozzarella e passata di pomodoro. Servite la vostra parmigiana leggermente tiepida per apprezzarne al massimo il sapore.
  4. Pere al cioccolato. Un grande classico della cucina francese, ideale per concludere un pasto sostanzioso come quello delle feste. Le pere al cioccolato sono una coccola che richiama l’infanzia, la cucina delle nostre nonne, ma non smettono mai di essere attuali. Il loro punto di forza è la facilità di realizzazione: basterà cuocere le pere nello sciroppo vanigliato e servirle con del cioccolato fondente fuso o con del gelato alla vaniglia a seconda dei vostri gusti.