Home Cibo 15 piatti per un cenone di Natale last minute

15 piatti per un cenone di Natale last minute

di Carlotta Mariani

Non avete pensato a nulla per la cena della Vigilia? Niente paura, vi aiutiamo con piatti veloci e sfiziosi per il vostro cenone last minute.

Da bambini il Natale era un periodo magico. Crescendo le cose sono un po’ cambiate e le settimane che precedono le feste sono sempre molto intense. Spesso si arriva al 24 Dicembre senza quasi rendersi conto, stanchi, affaticati e già un po’ appesantiti dalle prime cene e dagli aperitivi natalizi.  Dopo impegni e giri dell’ultima ora, solo al pensiero di doversi mettere pure a cucinare qualcosa per la Vigilia è facile sentirsi male. Niente paura, vi aiutiamo noi. Non per forza dobbiamo, infatti, fare lunghe preparazioni, passare giorni e notte a impastare panettoni. Possiamo comunque portare in tavola qualcosa di sfizioso, magari sfruttando ingredienti che abbiamo in dispensa o in frigorifero. Come? Scoprite le nostre idee per un cenone di Natale last minute.

  1. Tartine a forma di stella. Questa semplice ricetta è un classico delle festività. Se volete renderle più originali senza impegnarvi troppo nella farcitura vi basterà tagliare il pane da tramezzini con le formine dei biscotti e dare alle tartine un divertente aspetto a tema, magari usando la forma delle stelle. Potete poi servirle con il classico burro e salmone affumicato o filetti d’acciuga, con una mousse di tonno (in scatola) e ricotta, con salsa di pomodoro e mozzarella (apprezzato da bambini e vegetariani) oppure con una crema di avocado e pomodori secchi tritati.
  2. Alberi di sfoglia. Ecco un’altra idea furba, veloce e d’effetto. Potete usare la pasta sfoglia già pronta (meglio se rotonda) e poi farcirla come preferite, dal pesto classico al paté di olive, dalle cipolle caramellate a un formaggio filante. Se per voi la cena della Vigilia non è un pasto di magro allora potete creare anche dei golosi alberelli di pasta sfoglia e speck o con prosciutto e parmigiano. Usateli come segnaposto, infilzati in un cubetto di formaggio, oppure come centro tavola, disposti a raggiera con l’aiuto di una verza tagliata a metà.
  3. Tronchetto salato. È vero, il classico dessert di origine francese, seppur buonissimo, è un po’ laborioso da preparare. Nella variante salata potete però trovare delle ricette più veloci. Per prima cosa è utile avere in casa del pane da tramezzini da appiattire con il matterello. Spalmate il philadelphia o un formaggio simile. Adagiate delle fette di salmone affumicato o di prosciutto cotto. Arrotolate e decorate con formaggio spalmabile o maionese.
  4. Stella di cannelloni. Una pasta al forno fa subito festa. La nostra versione last minute prevede di farcire pasta grande o rotoli di sfoglia già pronta con ricotta, spinaci lessati e parmigiano. Posizionateli poi in una teglia cercando di creare la forma di una stella e coprite il tutto con la besciamella. La stella di cannelloni conquisterà chiunque. Se a casa non avete la ricotta potete tranquillamente sostituirla con tocchetti di mozzarella.
  5. Tagliolini al pesto di pistacchi e salmone. Una rivisitazione originale della classica ricetta con solo pesce. La cremosità del pesto non ci farà rimpiangere l’assenza della panna e regalerà una maggior complessità al sapore del risultato finale. Prepararlo in casa non è difficile, ma si riesce a trovare anche già pronto direttamente dalla Sicilia. Potete preparare i tagliolini al pesto di pistacchi e salmone anche con il pesce fresco invece che con quello affumicato. O ancora variare la ricetta semplicemente con della scorza di un limone non trattato. A voi la scelta in base ai vostri gusti o alle materie prime disponibili.
  6. Risotto allo spumante. Certo, la versione con lo champagne è più raffinata, ma è più facile che, in periodo di festa, si riesca a trovare una bottiglia di bollicine italiane in casa. E, una volta aperta, si può usare il resto del contenuto per il brindisi di benvenuto. Per dare un tocco di colore al piatto potete aggiungere dello zafferano o la scorza di un limone non trattato e decorare il risotto con chicchi di melagrana. Se poi avete un po’ più di tempo potrete rendere più elegante il vostro risotto con l’aggiunta di scampi o di gamberetti, anche surgelati.
  7. Cozze gratinate. Un secondo piatto di mare facile e pronto in soli 15 minuti. L’altro elemento che rende perfetta questa ricetta per le feste, anche last minute, è il fatto che sia semplice e divertente da condividere. Un grande piatto al centro, una cozza che tira l’altra chiacchierando in modo spensierato, magari con amici e parenti che non si incontrava da tempo. Come direbbe George Clooney, What else?, che altro? Ricordatevi di arricchire il pangrattato con del pecorino semistagionato per preparare delle cozze gratinate davvero irresistibili.
  8. Pesce spada alla ghiotta. Prendiamo in prestito questa ricetta dalla cucina natalizia siciliana e calabrese perché riesce a valorizzare il pesce in modo semplicissimo. In soli 30 minuti avrete infatti un secondo piatto sfizioso, insaporito da capperi, olive nere, prezzemolo e pomodori freschi o pelati. Preparate in anticipo il condimento e alla fine della prima portata, cuocete il pesce per 10 minuti al massimo in modo da non indurirne le carni. Il pesce spada alla ghiotta può essere arricchito da un pizzico di peperoncino, pinoli o da scaglie di mandorla e briciole croccanti.
  9. Polpettone. Se per il cenone di Natale non siete legati a nessun tipo di tradizione e per voi è indifferente mangiare carne o pesce, ecco che la soluzione salva-Vigilia c’è. Si chiama polpettone. Mette d’accordo tutti, può essere proposto anche in versione vegana con le lenticchie e, a seconda del vostro tempo, potete arricchirlo di più o di meno. Si passa infatti dal polpettone di pollo senza cottura pronto in soli 35 minuti a quello ripieno di Natale. Con un minimo di dimestichezza ma senza strumenti strani potete portare in tavola il polpettone affumicato o, se volete rispettare la cena di magro, c’è sempre il polpettone di tonno.
  10. Strudel di verdure. L’ideale per una Vigilia vegetariana. Approfittate della comodità della pasta sfoglia già pronta e, se proprio siete alle strette, del misto di verdure surgelate. Arricchite con cubetti di scamorza o di un altro formaggio filante, arrotolate e infornate. Potete usare verdure dal sapore mediterraneo come melanzane, peperoni rossi e gialli e zucchine oppure scegliere ingredienti di stagione come bietole e spinaci, verze e patate, radicchio.
  11. Insalata di finocchi e arancia. Un contorno rinfrescante con saporiti prodotti invernali. Può sembrate una proposta scontata ma piace sempre a tutti e per un cenone last minute è perfetta. Se volete, potete aggiungere della cipolla rossa, dei tocchetti di mela ma, se riuscite, questo Natale preparate l’insalata di finocchi e olive taggiasche con noci e un condimento a base di olio extravergine e succo d’arancia. Vedrete che andrà a ruba.
  12. Carote al forno. Soprattutto se a tavola ci sono bambini, ecco il piatto che darà facilmente una svolta alla vostra cena. È più veloce e originale delle classiche patate al forno e se optate carote di colore diverso l’effetto sorpresa sarà assicurato. Potete aggiungere delle cipolle ma, soprattutto, non dimenticate le erbe aromatiche. Il timo accompagna particolarmente bene il sapore delle carote, ma anche la maggiorana o il rosmarino. Ultimo consiglio: se avete la possibilità, prima di servire, cospargete gli ortaggi di nocciole tritate.
  13. pandoro con crema chantillyPandoro farcito. È uno dei dolci preferiti dalle feste e sempre più viene proposto con una salsa golosa per rendere più particolare un lievitato con più di 100 anni di storia. E poi così personalizzerete un dessert che magari viene semplicemente dal supermercato più vicino. Benissimo, a questo punto, manca solo l’accompagnamento. La scelta più veloce è una pallina di gelato alla vaniglia e una decorazione con la polvere di cacao. La crema chantilly è uno degli abbinamenti più amati ma può non essere proprio last minute. Meglio allora una crema al cioccolato o al mascarpone e magari qualche frutto di bosco come decorazione.
  14. Datteri farciti. Ecco una simpatica idea per concludere il cenone e magari accompagnare il caffè e i digestivi. Può essere anche un modo per sfruttare la frutta secca che ti ha regalato la zia come tutti gli anni. Spesso i datteri vengono riempiti con mousse salate ma provate a usare una deliziosa crema al mascarpone e decorate semplicemente con un pezzo di noce o granella di frutta secca. La stessa cosa si può fare con i fichi secchi.
  15. Zabaione al caffè. Bastano pochi ingredienti per concludere la nostra Vigilia last minute. Potete preparare questa ricetta in anticipo e servirla fredda oppure prepararla all’ultimo mentre gli ospiti si mettono comodi dopo la gustosa serata. Sostituite il marsala con una tazzina di caffè e decorate la superficie con polvere di cacao. Potete servire questa variante della classica ricetta di zabaione con qualche biscotto.