Home Mangiare Gucci Giardino 25: apre a Firenze il nuovo caffè e cocktail bar della maison

Gucci Giardino 25: apre a Firenze il nuovo caffè e cocktail bar della maison

di Silvia Pace

Gucci Giardino 25 è il nuovo caffè e cocktail bar by Gucci. Su Piazza della Signoria a Firenze, un locale glamour sull’onda di Gucci Osteria.

Si chiama Gucci Giardino 25 in onore del numero portafortuna di Alessandro Michele. La nuova creatura del Gruppo Kering e del talentuoso stilista della Maison con la doppia G è il caffè e cocktail bar a Firenze, in piazza della Signoria al numero civico 37 rosso. Il nuovo locale, annunciato in occasione dell’ultima edizione di Pitti Uomo ma ad oggi ancora non operativo, si trova all’angolo con il ristorante Gucci osteria by Massimo Bottura aperto, nel gennaio 2018, sempre in occasione degli eventi fashion in città. La proposta di Gucci Giardino 25 punta sul mondo del caffè e ancor più su quella della mixology per completare la proposta food della celebre maison fiorentina. Dove adesso sono in corso gli ultimi ritocchi per il nuovo locale una volta c’era un fioraio guidato da Maurizia Venturi e molto noto in città. Un ricordo lontano di quel periodo che ritroviamo nel nome attuale. Per il resto, l’attività si conferma in sintonia con il vicino spazio espositivo sempre di proprietà del brand di alta moda e inteso come un giardino delle meraviglie. Una volta operativo, il nuovo caffè e cocktail bar offrirà un servizio in più ai visitatori del Gucci Garden, lo spazio eclettico voluto da Marco Bizzarri, CEO e presidente del brand e dal direttore creativo Alessandro Michele.

Le aspettative dei clienti

Gennaio si conferma quindi un mese fortunato per il mondo Gucci. Le aspettative per il nuovo cocktail bar e la carta dei drink che proporrà sono altissime: ci si aspetta logicamente il meglio come è stato per Gucci osteria. La talentuosa Chef Karime Lopez nel giro di breve tempo è riuscita a conquistare una stella Michelin facendo sua la lezione di Massimo Bottura, patron dell’Osteria Francescana, e rileggendo con successo e ironia le specialità culinarie dalle Americhe, dell’Oriente e della vecchia Europa.

Lo stile di Gucci Giardino 25

Trattandosi di Gucci, un po’ come fu per la vicina Osteria, l’attenzione per l’interior design del cocktail bar è tutt’altro che di secondaria importanza. Quindi, ecco il pavimento in parquet a intarsi, il soffitto caratterizzato dalle travi in legno, il bancone del bar color senape mentre i divani di pelle sono blu pavone e i tavoli in marmo. Insomma, un’ambientazione che non ha nulla da invidiare al vicino ristorante e decisamente esclusiva: 16 le postazioni ricavate nei vari ambienti del Gucci Giardino 25. Il locale avrà un dehor che andrà ad aggiungersi a quello già a disposizione del ristorante: un bel colpo perché assicurerà a Gucci un’ampia porzione di piazza con vista privilegiata su Palazzo Vecchio.

Caffè e cocktail bar tutto il giorno

 © Florence Cocktail Week

Nelle intenzioni di Gucci, il caffè e cocktail bar sarà aperto dalla mattina alle 8 fino all’una di notte e questo già dà l’idea della duplice anima del locale: dalla colazione chic e di tendenza allo spuntino sofisticato e al light lunch dopo una visita agli Uffizi o un giro per lo shopping. La linea di cucina logicamente sarà sulla falsariga dell’Osteria con una proposta di certo arricchita di specialità. Dal tardo pomeriggio, dopo l’ora del tè, ecco poi gli shaker in azione per cocktail e drink ad accompagnare l’aperitivo, la cena e infine l’after dinner. A dare una forte impronta all’aspetto della mixology la presenza di una giovane barlady, già nota a Firenze per aver lavorato da Gesto in Borgo San Frediano. Martina Bonci, ex giocatrice di pallavolo, ha appreso l’arte di preparare cocktail dopo essere stata fermata da un infortunio che l’ha costretta a ripensare ai suoi progetti. Porterà questo suo bagaglio d’esperienza e d’entusiasmo nel nuovo locale di casa Gucci che, c’è da sperare, aprirà quanto prima. A Firenze sono tutti ansiosi di provare i drink del nuovo Eden della mixology.