Home Cibo Sunions, le cipolle senza lacrime

Sunions, le cipolle senza lacrime

di Marta Manzo

Direttamente dal Regno Unito arrivano le Sunions, cipolle che non fanno piangere: niente più lacrime durante la preparazione del soffritto?

Dimenticate gli occhialini, il coltello nel freezer o a bagno nell’acqua. Arriva dal Regno Unito la soluzione che tutti stavamo aspettando: una cipolla che non fa piangere.  Il sogno segreto di tutti i cuochi, principianti o professionisti, si è finalmente avverato. Da Waitrose, infatti, si trovano ora le Sunions, una varietà di cipolle dolci (e marroni) no more tears, senza più lacrime. Oltre 35 anni di ricerca e sviluppo per essere commercializzate, le cipolle che non fanno piangere sono frutto esclusivamente di incroci naturali, senza modificazioni genetiche. In gara per il Fruit Logistic Innovation Award di quest’anno, le Sunions sono in realtà native americane.

Vengono coltivate in Nevada e a Washington e sono poi sbarcate nel vecchio Continente, più precisamente in Spagna, dove hanno attratto nuovi rivenditori. Di proprietà dell’azienda chimica Basf, che ne fornisce sementi e garantisce qualità e coltivazione, in Uk sono prodotte esclusivamente dalla Moulton Bulb Co., responsabile della categoria cipolle proprio di Waitrose. Molte persone – ha affermato Nasir Ahmed, consumer e customer manager della divisione di semi di ortaggi di Basf nel Regno Unito – hanno cercato di capire come smettere di piangere quando si tagliano le cipolle: per esempio congelando la cipolla, immergendola nell’acqua, tagliandola in un certo modo, usando un cucchiaio. L’elenco è infinito e purtroppo le cipolle fanno ancora piangere. Ma tutto ciò è cambiato ora, grazie allo sviluppo di Sunions”. Ideali sia per il consumo a crudo, sia per la cottura, le cipolle Sunions potrebbero, insomma, risolvere finalmente un antico dolore. Basta lacrime amare (almeno mentre tagliamo le cipolle).