Home Mangiare Mangiare in hotel: il nuovo Mama Shelter a Roma

Mangiare in hotel: il nuovo Mama Shelter a Roma

di Candy Valentino

Nuovissima apertura a Roma, Mama Shelter è il primo hotel italiano della catena francese: lo abbiamo provato per voi.

Si definisce un hotel di quartiere e si trova a metà tra la zona residenziale del Trionfale e quella più turistica di Prati. Mama Shelter Roma si distingue dalla concorrenza con una proposta di ospitalità e ristorazione ricercata e pronta a stupire: la reception, gli spazi aperti al co-working, le sale per eventi privati con tanto di videogiochi vintage, biliardino e flipper, le sale ristorazione, l’ascensore, il terrazzo panoramico aperto durante la stagione estiva, le 217 camere Medium, Large e XL e pure il centro benessere Mama Baths, sono tutti ambienti caratterizzati dai colorati vivaci d’impatto e dal design glamour.

Primo hotel della catena francese aperto in Italia, lo stile dell’arredamento e la ristorazione non potevano che essere declinati in perfetto stile italiano. Basti pensare alle tende della hall, piene di figurine dei calciatori mescolate ai ritratti degli imperatori romani, ironica rappresentazione del modo tutto romano di sentirsi grandi.

Bar, pizzeria, ristorante e rooftop

Gli spazi dedicati alla ristorazione offerta da Mama Shelter Roma sono numerosi. Si comincia con Mama Pizzeria dove campeggia un’isola bar e ci si addentra nel Giardino d’Inverno con cucina a vista: la sala interna è un tripudio di vegetazione decorativa, che insieme a divanetti e poltrone arricchiti da cuscini coloratissimi, rende accogliente e speciale ogni pasto. Ci si può sedere a fare un’abbondante colazione o prendere un caffè anche se non si è ospiti dell’albergo oppure si può approfittare del pranzo e della cena. Alcune serate, tra l’altro, sono animate dall’intrattenimento musicale dal vivo, come testimonia il palco rosa in stile vintage in fondo alla sala, mentre i DJ si esibiscono nei loro live set il giovedì, il venerdì e il sabato. In alternativa, per chi preferisce stare all’aperto, con la bella stagione si può approfittare del rooftop arredato con altrettanta personalità.

Cosa si mangia da Mama Roma

Tra i piatti del menu da assaggiare sia per pranzo che per cena, o al momento dell’aperitivo, la tartare di tonno rosso con kaki, scorza di lime, basilico e nocciole tostate oppure la tartare di Fassona in versione mediterranea con pomodori secchi, olive taggiasche, pinoli, parmigiano, rucola, aceto balsamico e basilico. Tra i primi i rigatoni zucca, guanciale e pecorino, i tagliolini carciofi, calamari e menta e i paccheri al ragù di scorfano e pecorino sono quelli da assaggiare. Per i patiti di carne ci sono, tra gli altri, gli hamburger e il galletto alla diavola mentre i moscardini alla Luciana con alici, capperi e olive taggiasche in crostino di pane sono dedicati a chi ama il pesce. Non manca un vasto assortimento di dessert fatti in casa, la pizza e una cocktail list interessante per accompagnare ogni momento della giornata. Tutta la settimana, anche per chi non è ospite dell’hotel, c’è la possibilità di fare colazione in uno dei tanti spazi dell’albergo, mentre nel week end il Giardino d’Inverno è adibito al brunch, con pancake, waffle e molto altro.