Home Cibo Piccola guida agli integratori alimentari per ogni esigenza

Piccola guida agli integratori alimentari per ogni esigenza

di Alessia Dalla Massara

Il mondo degli integratori alimentari è estremamente vasto. Ecco una piccola guida che vi aiuterà a scegliere quelli adatti a ogni occasione.

Non sono farmaci ma possono essere altrettanto fondamentali nella soluzione di certi problemi o di piccoli fastidi che accusiamo quotidianamente e che finiscono per cronicizzarsi. Gli integratori alimentari altro non sono che prodotti a base di sostanze nutritive come vitamine, minerali e amminoacidi che aiutano a supplire eventuali carenze che non riusciamo a compensare con la dieta. Ciò ovviamente non vuol dire che non debbano essere prescritte da una persona competente e che la scelta sulla composizione venga lasciata alla discrezione del singolo, anzi. Esistono infinite varietà di integratori alimentari che si differenziano non solo per il livello di composizione ma anche per le modalità di assunzione. Se volete iniziare ad orientarvi prima di rivolgervi ad un esperto, ecco una piccola guida agli integratori più adatti per ogni occasione: dalla cura della pelle alla depurazione dell’organismo.

  1. Per la pelle. Per migliorare l’elasticità della pelle e prevenire l’insorgenza di rughe o di eccessiva secchezza cutanea i migliori integratori alimentari sono quelli ricchi di anti ossidanti e anti radicali liberi. Nello specifico, sono ottimi gli integratori a base di vitamina A, derivante dai carotenoidi e che assicura un’importante funzione riparatrice delle cellule della cute. Altro rimedio infallibile sono gli integratori contenenti vitamina E per migliorare l’elasticità della pelle: questo tipo di vitamina si trova soprattutto negli oli vegetali (di mandorle, di girasole e di oliva), ma anche nei cereali integrali e nei broccoli. Ovviamente non può mancare all’appello anche la vitamina C che contrasta l’invecchiamento cellulare grazie al suo eccezionale potere antiossidante. E infine, non dimenticate gli integratori alimentari a base di zinco, utile per contrastare dall’attacco degli agenti patogeni esterni con la conseguenza di danneggiamenti cutanei.
  2. Per i capelli. Capelli lucidi e forti, ma al tempo stesso morbidi e ben idratati. Per alcuni potrebbe sembrare utopia, ma scegliendo i giusti integratori si possono ottenere risultati davvero eccezionali. La prima sostanza che si deve prendere in considerazione è la biotina (o vitamina H): la più famosa e utilizzata in fatto di salute di capelli. Altra vitamina fondamentale è la D che aiuta a regolare l’assorbimento del calcio nel nostro organismo migliorando di conseguenza il ciclo naturale dei nostri capelli. Sì, anche all’utilizzo di integratori contenenti le vitamine del gruppo B (in particolare, B6 e B12) che contribuiscono alla creazione dei globuli rossi e al trasporto di ossigeno a tutte le cellule del corpo, comprese quelle del cuoio capelluto.
  3. Per dormire. Iniziamo dall’integratore più conosciuto in assoluto, ossia quello a base di melatonina: questa sostanza viene prodotta naturalmente dal nostro organismo e regola il nostro ritmo circadiano del sonno. A volte però può essere necessario assumere un’integrazione qualora si abbiano lievi problemi di addormentamento o di frequenti risvegli notturni.
    Altri integratori fondamentali per dormire meglio sono quelli contenenti la teanina, un amminoacido naturale presente soprattutto nelle foglie del tè che contribuisce a regolare il rilassamento e lo stress quotidiano. In alternativa, potete optare per integratori a base di melissa o passiflora: entrambe con eccezionali proprietà sedative e antispastiche i cui estratti vengono utilizzati per contrastare non solo i disturbi del sonno, ma in genere tutti quegli stati ansiosi e tensivi.
  4. Per depurarsi. Quando si parla di depurazione dell’organismo si pensa subito a perdere peso e ad eliminare l’eccesso di ritenzione idrica. In realtà, l’organo da cui partire per una profonda attività di disintossicazione è il fegato. Ottimi in questo senso sono gli integratori a base di curcumina dalla potente azione antinfiammatoria e utile per chi presenta problemi alla colecisti o coliche bilaterali. Anche il cardo mariano assolve a un’importante funzione depurativa contribuendo a pulire l’organismo dalle tossine ambientali e rigenerando così la stimolazione cellulare del fegato. Infine, altrettanto utili sono gli integratori a base di pilosella, un diuretico naturale utilizzato soprattutto nel trattamento della ritenzione idrica e della cellulite, ma anche nella detossicazione epatica. Alla stessa stregua troviamo il tarassaco che contribuisce a stimolare la funzionalità biliare, sebbene possa non piacere a tutti a causa del suo sapore spiccatamente amaro.