Home Cibo Lievito per dolci: come usarlo per rendere perfetta le torte

Lievito per dolci: come usarlo per rendere perfetta le torte

di Stefania Leo

Come utilizzare il lievito per dolci? Ecco tutti i segreti per rendere perfetti i vostri pan di spagna e i vostri ciambelloni.

Tra i trend su Instagram c’è quello della chiffon cake, che da solo conta 723 mila contenuti, tra reel e video. Quelle torte alte, le cui fette tremolano, golose, ci intrigano. Così, dal più timido pan di Spagna alla più esuberante esecuzione della chiffon, ci chiediamo cosa fare per ottenere un risultato soffice e alto. Ma nel perseguire questo obiettivo, quanto conta il lievito per dolci? Ecco come usarlo per rendere perfetta la tua torta.

Cos’è il lievito per dolci

Nelle bustine con la scritta lievito per dolci solitamente troviamo un composto realizzato con bicarbonato di sodio ed acido tartarico che a contatto con il calore, appunto, producono bolle d’aria che accrescono il volume dell’impasto. Si tratta di un lievito chimico (al contrario del lievito di birra, che è biologico) ed in commercio ne esistono diverse versioni, arricchite di vaniglia oppure amido di mais oppure stabilizzanti di origine bovina o suina. Lo scopo è sempre lo stesso: generare anidride carbonica nell’impasto, per far sì che si gonfi senza subire cambiamenti a livello gustativo.

Perché usiamo il lievito per dolci

Il lievito per dolci è utilizzato per lo più per il raddoppio di impasti preparati per realizzare torte, biscotti, muffin, plumcake. È la garanzia che cerchiamo per avere dolci soffici e spumosi. Tuttavia, il lievito per dolci viene usato anche per dare al composto una certa stabilità e friabilità. 

Come usare il lievito per una torta perfetta

Quando vogliamo realizzare una torta ariosa come la chiffon cake, il primo passo da fare è montare uova e zucchero insieme. Tenete bene a mente che per un risultato soffice, le uova vanno usate solo a temperatura ambiente. Passate poi a montare gli albumi con due cucchiai di zucchero: devono risultare a neve ferma, in modo da non smontarsi quando verranno aggiunti al composto. Un altro suggerimento da seguire per avere una torta perfetta è quello di setacciare sempre le polveri. Dalla farina allo zucchero a velo, passando ovviamente per il lievito, passateli al setaccio più volte per poter sciogliere eventuali grumi, dando ancora più aria al composto. 

Per boosterizzare il vostro lievito chimico, aggiungete una puntina di bicarbonato a ogni ricetta. Non dimenticate di attivare il vostro lievito per dolci con un pizzico di zucchero. Invece, per non vanificarne l’effetto, ricordati di non scioglierlo nel latte. Infatti, questo accorgimento rischia di anticipare la sua attività lievitante, sprigionando anidride carbonica nel posto sbagliato. Questo accorgimento è meglio usarlo quando prepariamo dolci che richiedono l’uso dell’ammoniaca o del cremor tartaro, come i biscotti da inzuppare o ricette tradizionali regionali come le scarcelle pugliesi. Quindi ricordate di usare il lievito per torte, aggiungendolo alle polveri e sempre per ultimo, alla giusta distanza dal sale. Infatti, questo ingrediente può inibirne le proprietà lievitanti.

Quanto lievito per dolci usare

Torta semplice al limone

Sobillati dalla voglia di dolci soffici e ariosi, potremmo essere tentati dalla voglia di esagerare con il lievito. Invece, devi tenere a mente questa proporzione. Per 500 grammi di farina è necessaria una bustina di lievito in polvere