Home Cibo Fornetto elettrico: 10 modi per utilizzarlo

Fornetto elettrico: 10 modi per utilizzarlo

di Nadine Solano

Tornato di moda, il fornetto elettrico è un ottimo alleato in cucina per ridurre i costi: ecco come utilizzarlo.

Sembrava definitivamente tramontato, sacrificato all’altare del microonde. Invece no: il fornetto elettrico è tornato gloriosamente in scena. Protagonista di una vera e propria rinascita, resa possibile in primis dalla tecnologia. Perché oggi, il fornetto elettrico è più versatile e performante che mai. Perfetta alternativa al forno tradizionale, quando le quantità di cibo sono ridotte, e anche strumento per contenere i consumi energetici. Rispetto al fratello maggiore, infatti, l’utilizzo dell’energia elettrica equivale a un terzo, al massimo al 50 per cento.
Occupa poco spazio – quasi superfluo farlo presente – e spesso sorprende per le numerose funzioni che è in grado di svolgere nella sua compattezza. A proposito di funzioni, ecco 10 modi per utilizzare il fornetto elettrico.

Doratura e gratinatura

Il fornetto elettrico, sostanzialmente, è la versione mini del forno. Quindi presenta le medesime caratteristiche tecniche e modalità di cottura. Paste al forno, carni e altri cibi grigliati, patate, sformati, torte, biscotti e via dicendo: si può fare tutto, naturalmente in quantità ridotte. E c’è una seconda questione importante da sottolineare, che chiama in causa il forno a microonde. Quest’ultimo, via del suo stesso funzionamento, basato sull’utilizzo delle onde elettromagnetiche, non rende possibile la doratura e la gratinatura delle varie pietanze. Il fornetto elettrico invece sì, grazie al calore generato dalle serpentine. Si imposta il grill e il gioco è fatto.

Scongelare

E invece, proprio come il microonde, anche il fornetto elettrico permette di scongelare rapidamente i cibi: la maggior parte dei modelli in commercio è infatti dotata della funzione apposita.

Riscaldare

Un pasto per una o due persone, preparato magari il giorno prima: non c’è bisogno di accendere il forno tradizionale per riscaldare, è uno spreco oltre che una perdita di tempo. Anche in questo caso, ci pensa il fornetto elettrico.

Mantenere in caldo

Anche nell’eventualità in cui non ci sia bisogno di riscaldare, bensì mantenere in caldo un piatto appena preparato, il fornetto si rivela lo strumento adatto. Ricapitolando: scongelamento, riscaldamento e mantenimento in caldo sono 3 funzioni che lo accomunano al microonde.

Tostare

Molti fornetti elettrici, inoltre, sostituiscono egregiamente il tostapane. Sono dotati non soltanto della griglia, ma anche delle pinze e della vaschetta raccogli-briciole. In pochi minuti è quindi possibile tostare le fette di pane o preparare un gustoso toast.

Il girarrosto

Poi si inizia ad alzare il tiro. Sì, perché già nella fascia media di prezzo troviamo fornetti elettrici con spiedo annesso. Ergo, con funzione girarrosto e kit dedicato. E vi assicuriamo che il pollo allo spiedo non ha nulla da invidiare a quello della rosticceria.

La cottura delicata

La modalità di cottura delicata, che prevede cioè una temperatura compresa tra i 50 e i 60° C, riscuote crescente successo. Perché proprio le basse temperature impediscono la dispersione di succhi e umori, nonché di sostanze nutritive presenti nei cibi. E se prima identificava solo le cucine professionali, adesso è alla portata di tutti perché molti forni per uso domestico ne sono dotati. Anche molti fornetti elettrici. I tempi di cottura si allungano, ma ne vale decisamente la pena. Un altro punto a favore di questi piccoli elettrodomestici.

Preparare pane e pizza

Preparare pane e pizza nel fornetto elettrico, possibile? Sì, è possibile. Questa specifica modalità di cottura non necessita di una particolare capienza. Fa aumentare un po’ il prezzo del prodotto, ma per gli appassionati è una vera svolta.

Disidratare

Essiccare la frutta e la verdura comporta due grandi vantaggi: la disponibilità di questi alimenti anche fuori stagione e l’abbattimento della dispersione di sostanze nutritive. In più, si libera spazio in frigo. In genere questo procedimento viene effettuato con l’apposito elettrodomestico oppure in forno, ma è possibile anche col fornetto elettrico. Ci avevate pensato?

Sciogliere

Chi si diletta nella preparazione di creme, budini e altre tipologie di dessert (a base di cioccolato, per esempio), lo sa bene: la cottura a bagnomaria è spesso necessaria. Di solito si procede per mezzo dei fornelli, ma può avvenire anche in forno. Si accorciano i tempi. Il bagnomaria è ormai tra le modalità più diffuse per quanto concerne i fornetti elettrici.