Home Cibo Stampi in silicone: cosa sono e come si usano

Stampi in silicone: cosa sono e come si usano

di Agrodolce

Utili e versatili, gli stampi in silicone sono degli ottimi alleati in cucina per tantissime preparazioni: ecco perché dovreste acquistarli.

Pratici e versatili, gli stampi in silicone non dovrebbero mai mancare in una cucina ben accessoriata. È possibile usarli per la preparazione di dolci e pietanze salate da forno, ma anche per far raffreddare o solidificare diverse preparazioni in frigo o freezer. Ideali per preparare pietanze dolci e salate da cuocere in forno o far solidificare in frigo e freezerUna delle caratteristiche principali, infatti, è proprio la capacità di resistere alle temperature più svariate, da meno 25 gradi sotto zero fino a 220 gradi circa. Resistenti e flessibili, gli stampi realizzati in silicone hanno una durata superiore rispetto agli altri materiali, purché siano di ottima qualità e siano prodotti secondo gli standard di sicurezza previsti dalla normativa vigente. In commercio è possibile reperirne di molteplici forme e colori, tenendoli sempre a disposizione per ottenere preparazioni belle da vedere oltre che buone da gustare.

Pro e contro degli stampi in silicone

Gli stampi in silicone sono preziosi alleati in cucina, grazie soprattutto alla flessibilità che permette di conservarli in modo ordinato anche avendo a disposizione poco spazio. Pieghevoli e maneggevoli, inoltre, facilitano non poco la rimozione delle preparazioni dopo la cottura, che avverrà in modo uniforme. Volendo riassumere i pregi di questo tipo di stampi, ecco i vantaggi principali:

  • flessibilità
  • resistenza
  • maneggevolezza
  • lavaggio in lavastoviglie
  • distribuzione uniforme del calore
  • riutilizzo nel tempo

Tra i contro, invece, possiamo citare il costo superiore rispetto agli stampi realizzati in altri materiali più comuni, oltre alla difficoltà che può manifestarsi nel momento in cui si cerca di spostare uno stampo con all’interno un impasto da cuocere o solidificare: un po’ di pratica e alcune accortezze, come l’uso di un vassoio come base di appoggio, rendono le operazioni facili e veloci.

Come usare gli stampi in silicone in sicurezza

Come accennato sopra, gli stampi in silicone si prestano bene alla cottura in forno (microonde compreso), tuttavia per ottenere un risultato eccellente è preferibile non programmare temperature eccessivamente alte, riducendo di una decina di gradi quella indicata nella ricetta ed eventualmente prolungando di alcuni minuti il tempo di cottura. È molto importante, inoltre, evitare il contatto diretto con fiamme e piani a induzione, così come prestare attenzione durante l’utilizzo di coltelli o lame all’interno dello stampo. Per evitare che il cibo si attacchi alla superficie interna dello stampo, inoltre, è possibile bagnarlo con acqua o spennellarlo con olio se la preparazione è destinata rispettivamente al freezer o al frigorifero. Non occorre ungere con olio o burro se lo stampo deve essere collocato in forno.