Home Cibo Peperoni: come riconoscere quelli buoni?

Peperoni: come riconoscere quelli buoni?

di Alessia Dalla Massara

Sapete come scegliere peperoni freschi e di qualità? Ecco qualche consiglio che potete seguire quando fate la spesa.

Croce e delizia per la gran parte degli ortaggi che siamo abituati ad acquistare è la loro presenza sui banchi del mercato o nei supermercati durante tutto l’anno. Questo, a discapito della tanto ricercata stagionalità. I peperoni non fanno eccezione, anzi. Ortaggio estivo – o meglio, tardo estivo – per antonomasia, il meglio dei peperoni arriva ad agosto e dura fino a settembre, salvo se vengono conservati in agrodolce o sott’olio per averli sempre a disposizione. Se, però, questa lungimiranza manca può essere facile cedere alla tentazione di comprarli anche fuori stagione, rimettendoci in fatto di qualità. Protagonisti di numerose ricette, dalle più semplici (alla griglia, al forno o in insalata) a quelle più complesse (sformati, salse o secondi piatti a base di carne), i peperoni possono fare la differenza a patto che si sappia come sceglierli, succosi e dolci al punto giusto. Vediamo insieme da cosa si può riconoscere un buon peperone.

Aspetto

Per prima cosa, prestate attenzione alla superficie della buccia che dovrà essere liscia: questo vi consentirà di tagliare i peperoni con più facilità garantendovi un’esplosione di profumo. Evitate quindi i peperoni che si presentano con la buccia rugosa o macchiata. Sono tutti segnali di una maturazione avanzata.

Colore

Che sia giallo, verde o rosso, scegliete i peperoni che abbiano un colore acceso e omogeneo senza striature o macchie, soprattutto vicino alle estremità. In questo modo ridurrete la probabilità di trovare l’interno rovinato. Sì, quindi, all’acquisto di peperoni sfusi che potete controllare singolarmente invece di quelli già confezionati all’interno di vaschette.

Dimensioni e consistenza

Un altro accorgimento per riconoscere un peperone di qualità è quello di prenderlo in mano e verificare che la consistenza risulti bella soda e corposa. I peperoni devono essere pesanti e turgidi alle due estremità: fate la prova premendo con le dita vicino al picciolo e alla base. Un’eccessiva morbidezza e una consistenza vuota al tatto sono segnali di scarsa freschezza e qualità.