Home Cibo I migliori wok per casa: una guida all’acquisto

I migliori wok per casa: una guida all’acquisto

di Agrodolce

Un valido aiuto nella realizzazione di molte più pietanze di quanto si pensi, il wok è una padella che resiste bene al calore.

Originariamente usato nella cucina orientale, il wok è una padella molto particolare che si rivela un valido aiuto per la preparazione di molte pietanze, soprattutto se si desidera ottenere piatti salutari in poco tempo preservando inalterate le proprietà dei cibi, sperimentando diverse tecniche di cottura. Utensile versatile usato per friggere, saltare, cuocere a vapore, stufare e addensare Il wok si presenta come una padella di forma semisferica con un fondo piano poco spesso e bordi molto alti, dotata generalmente di un solo manico lungo, realizzata in ghisa, ferro, acciaio ma anche teflon o ceramica, materiali antiaderenti e resistenti al calore. Una delle caratteristiche principali di questa padella riguarda la capacità di mantenere bene il calore e cuocere i cibi usando pochi grassi, ottenendo la cottura completa in modo rapido. Tra le virtù più apprezzate di questo utensile, inoltre, figura la possibilità di cuocere pietanze anche complesse composte da ingredienti diversi senza rinunciare a una cottura uniforme.

Caratteristiche e vantaggi

Il wok, come detto sopra, permette di trattenere a lungo il calore e di ottenere cotture veloci senza aggiungere grassi. Si può usare per la preparazione di piatti a base di carne, pesce, verdure, pasta e molto altro ancora. Grazie alla base piana, a contatto diretto con la fiamma, il calore si irradia molto velocemente in modo uniforme raggiungendo anche i bordi della padella. Cucinare con il wok significa anche poter ridurre i tempi di preparazione delle pietanze, utilizzando questo utensile molto versatile non solo per la cottura al salto a fuoco vivo ma anche per friggere, cuocere al vapore, stufare e rosolare diversi tipi di alimenti.

Entrando più nel dettaglio dei metodi di cottura, con l’ausilio del wok è possibile:

  • friggere usando poco olio, sfruttando i bordi alti per evitare gli schizzi e il fondo per ottenere temperature elevate in pochissimo tempo, ottenendo una frittura croccante e leggera;
  • cucinare al vapore, grazie alla comoda griglia posizionabile sulla superficie (usata anche per scolare i fritti);
  • grigliare i cibi, qualora il wok sia dotato di manico removibile che permette di passare il wok direttamente in forno;
  • stufare, usando il coperchio;
  • addensare le salse.

Guida all’acquisto

Prima di acquistare un wok per la cucina di casa, è bene prendere in considerazione alcuni aspetti che riguardano la forma, le dimensioni, i materiali di realizzazione ma anche la presenza di alcuni accessori molto utili. Per quanto concerne la qualità dei materiali, ad esempio, il ferro e la ghisa sono certamente da preferire in quanto maggiormente resistenti al calore. Anche il rivestimento antiaderente fa la differenza, così come a rivelarsi molto utili sono il coperchio, la griglia e il manico removibile.