Home Mangiare Mangiare in Hotel: la Terrazza Fiorella a Massa Lubrense

Mangiare in Hotel: la Terrazza Fiorella a Massa Lubrense

di Pamela Panebianco

Siamo stati a Massa Lubrense per provare il ristorante dell’Hotel Villa Fiorella, Terrazza Fiorella: ecco come è andata.

Siete capitati qui attratti dalla piscina a sfioro dalla quale si ammira l’infinitezza del mar Tirreno, oppure amate la Penisola Sorrentina nella sua versione meno caotica ma altrettanto esclusiva, o altrimenti siete dei fini cultori d’arte contemporanea e amate il bello. Qualsiasi sia il motivo per il quale soggiornate nell’Art Hotel Villa Fiorella (Via Vincenzo Maggio, 5 Massa Lubrense) sappiate che, quando scoprirete la cucina di Chef Marco del Sorbo, la vostra permanenza si farà ancora più piacevole.

Aperta nel 2016, la struttura coniuga la professionalità dell’accoglienza con una delle passioni della famiglia del patron Alberto Colonna: il collezionismo d’arte. Le opere di Sironi, Miltos Manetas, Chen Zhen, Takeo Hanazawa, Luigi Mainolf et alii puntellano i corridoi, impreziosiscono le sale, rendono uniche le suite. Nel giardino in questo periodo potrete trovare una piccola galleria delle opere monumentali dei gemelli Perone. In un racconto del bello non stucchevole, in una narrazione dell’arte che non allontana dal quotidiano anzi, mescola la vista mozzafiato del golfo con piccoli tocchi del genio umano senza interrompere il flusso. All’interno dell’Art Hotel poi si inseriscono, come a chiudere un ipotetico cerchio del benessere, la cucina e la cantina.

4 le location food and beverage presenti in questa struttura: la Terrazza Fiorella, vero e proprio ristorante di ricerca e territorio, lo Scirocco Pool Bar & Sunset Restaurant con una carta più pop,  il Cielo Sky Lounge, in cui degustare esclusivi aperitivi, e il Pergolato, esclusivo tanto nell’offerta quanto nella location. Tutte con un filo conduttore: l’utilizzo della materia prima del territorio, utilizzata non per ammantarsi di un retrivo concetto di località, quanto per raccontare, attraverso la genuinità dei prodotti, una filosofia di benessere semplice che condivide tanto lo chef quanto il patron Alberto Colonna.

Terrazza Fiorella è il ristorante fine dining della struttura, qui chef Marco del Sorbo, origini gragnanesi e idee chiarissime, da un assaggio di una cucina gentile ma volitiva. 3 i menu degustazione presenti in carta (dai 100 ai 140 €) traggono ispirazione dall’agricoltura, dalla pesca, dal melting pot mediterraneo.  Se invece preferite spaziare a ruota libera scegliete l’Uovo in camicia con provola affumicata, tartufo e quinoa rossa altrimenti optate per il Pollo di fattoria, peperoni arrostiti e giardiniera di verdure, entrambi i piatti giocano con il consueto e familiare elevandolo a una nuova dignità e donando profondità gustativa.

Si prosegue con il Tortello di cacioricotta, zucchine e gamberi rossi oppure si opta per i Ravioli al ragù, crema di latte e verdure croccanti. Confortevoli e riconoscibili, sono perfetti per chi vive la cena come un percorso di beatitudine. Il Cubo di merluzzo al nero con pomodoro al basilico, salsa di fiordilatte e limone gioca con il concetto di sorpresa e di sapidità, Agnello picchiettato alle nocciole di Giffoni, crosta di provolone agli agrumi è ruffiano, croccante e goloso. Si conclude con un dolce agli agrumi che è un inno a questa terra. Lo chef è uomo di sostanza, che dà la giusta dignità a un lavoro meticoloso e attento che non lascia gli ospiti in balia della cena ma li accompagna, portata dopo portata, alla scoperta della genuinità schietta di questa terra.

La cantina, altro fiore all’occhiello della struttura, offre più di 700 etichette e la possibilità di scendere in verticale con più annate. Inoltre è possibile visitare la cantina e fare degustazione in loco.  Il servizio è professionale e cordiale come solo alcuni servizi dei ristoranti campani sanno essere. Se invece cercate un pasto più informale ma altrettanto gustoso accomodatevi nello Scirocco Pool Bar & Sunset Restaurant:ordinate gli antipasti di mare o di terra ma non perdetevi assolutamente i Tagliolini di pasta fresca, limone di Massa Lubrense, coriandoli di limone sotto sale, carpaccio di gamberi rossi o gli Spaghetti di Gragnano IGP mantecati con zucchine, parmigiano e basilico. 

Se prevedete un soggiorno lungo all’Art Hotel Villa Fiorella concedetevi una delle Suite vista mare e non dimenticate di raggiungere il vicino porto per partire alla volta di Capri in barca (noi ci siamo fatti accompagnare dalla Vervece Charter). Concedetevi una sosta in questo angolo di paradiso.