Home How to Come sbrinare il frigo: tutti i segreti e i trucchi

Come sbrinare il frigo: tutti i segreti e i trucchi

di Alessia Dalla Massara

In partenza per le vacanze? Ecco tutti i segreti per sbrinare i frigorifero e il freezer facilmente e velocemente.

Aprire il frigorifero e notare piccoli blocchi di ghiaccio tra ripiani e scaffali non è di certo piacevole. L’urgenza di sbrinare il frigo diventa sempre più stringente per una serie di ragioni che possono compromettere i prodotti che conservate e, in generale, il corretto funzionamento dello stesso elettrodomestico. La formazione in eccesso di ghiaccio viene infatti anticipata da una serie di segnali difficili da ignorare che può farvi prendere in mano la situazione prima che degeneri. Se notate per esempio che il vostro frigorifero inizia a non mantenere più la temperatura desiderata o, diversamente, a perdere acqua inumidendo i prodotti che avete all’interno, provvedete subito a eliminare le piccole formazioni di ghiaccio che inizieranno a formarsi. Sbrinare il frigorifero con una certa frequenza – almeno due volte l’anno, in inverno e in estate – vi aiuterà inoltre a risparmiare fino al 20% in più di energia evitando-ne un’inutile dispersione. Ecco allora tutti i segreti per sbrinare il vostro frigorifero nel migliore dei modi.

Pianificare

Per prima cosa, iniziate a pianificare più o meno quando deciderete di sbrinare il vostro frigorifero: avrete così qualche giorno di anticipo per utilizzare gran parte dei prodotti che conservate in modo da evitare di deteriorarli trasferendoli in una borsa frigo. Prima di sbrinarlo, infatti, il frigorifero andrà spento e svuotato completamente: se avete all’interno ancora qualche alimento, come salse, sughi, burro o verdure, potete utilizzare dei sacchetti termici di piccole dimensioni così da preservare la giusta temperatura.

Come svuotare il frigo

Frigorifero pieno

Portate il termostato del vostro frigorifero a zero, staccate la spina e iniziate a liberare ogni ripiano e cassetto riponendo tutti gli alimenti all’interno di appositi sacchetti termici. Il trucco per evitare che i prodotti possano deteriorarsi ed andare a male è quello di procedere rapidamente: portatevi avanti sistemando già tutto l’occorrente che vi servirà per velocizzare le operazioni. Una volta svuotato, togliete i ripiani, i cassetti – se rimovibili – e poggiate degli stracci sul piano inferiore in modo che assorbano l’acqua in eccesso.

Come sbrinare

Per velocizzare la rimozione del ghiaccio potete agire in due modi: appoggiare sui ripiani una o più bacinelle di acqua calda, oppure utilizzare degli stracci imbevuti di acqua – sempre calda o tiepida. Attendete che il ghiaccio cominci a sciogliersi e aiutatevi nella rimozione con una piccola spatola, facendo attenzione a non rovinare le pareti del frigorifero.

La pulizia del frigorifero

Approfittate dello sbrinamento del frigorifero per dedicarvi alla pulizia di ogni ripiano e cassetto. Partite sempre dall’alto in modo che eventuali residui di sporco verranno rimossi quando completerete le parti più basse del frigo. Utilizzate dell’acqua calda con del bicarbonato così da igienizzare e rimuovere i cattivi odori. Meglio usare una spugnetta poco abrasiva e procedete con particolare delicatezza sulle guarnizioni di gomma che possono facilmente rovinarsi.

Riaccendere il frigorifero

Una volta che avrete rimosso tutto il ghiaccio in eccesso e asciugato l’acqua che si sarà formata, potete riaccendere il frigorifero regolando il termostato inizialmente a una temperatura più bassa in modo da raffreddarlo più velocemente. Riponete gli alimenti solo quando avrà raggiunto il giusto livello di freddo, quindi, alzate leggermente la temperatura ed evitate di aprire spesso il frigorifero nelle ore successive.