Home Cibo Bruschette: 10 idee per l’estate

Bruschette: 10 idee per l’estate

di Carlotta Mariani

È la stagione degli aperitivi e dei pasti all’aperto insieme agli amici. Cosa c’è di più adatto delle bruschette? Scopriamo come condirle.

Le bruschette sono piccoli piaceri italiani amati in tutto il mondo. Spesso associate al rito dell’aperitivo, un’altra specialità tutta made in Italy, in realtà si possono gustare in ogni momento della giornata e in ogni periodo dell’anno. È difficile decifrarne l’origine. C’è chi dice fosse l’antico spuntino dei contadini in Campania visto che la ricetta simbolo di questa preparazione contiene i pomodori. C’è invece chi fa notare che la fetta di pane condita con aglio, olio, sale e pepe, la fett’unta, fosse già diffusa nel fiorentino a fine del XVI secolo. Si tratta comunque di ricette semplici, spesso utili a valorizzare il pane raffermo tostandolo e arricchendolo di sapore. È infatti molto probabile che la parola bruschetta derivi dal verbo del dialetto laziale-abruzzese bruscare ovvero bruciacchiare. A parte i soliti condimenti, come si possono preparare? Scopriamo 10 idee per l’estate.

  1. Caprino e fragole. Pochi ingredienti e tanta freschezza per queste bruschette. Avete mai pensato di usare la frutta? In estate troviamo le fragole e abbiamo deciso di abbinare la loro dolcezza al sapore intenso del formaggio caprino. Per questa ricetta potete usare le fragole crude oppure potete saltarle velocemente in padella con zucchero e succo di limone. In alternativa, potete usare i fichi.
  2. Hummus di ceci. Una proposta leggera e adatta a tutti gli stili di vita è quella con l’hummus. Spalmatelo sul vostro pane tostato e, se volete, arricchitelo con un pizzico di paprica affumicata. Potete anche fare un colorato tagliere aggiungendo da una parte una dadolata di pomodori maturi, dall’altra dei pezzetti di avocado e ancora delle melanzane o dei peperoni grigliati o un cucchiaio di cipolla caramellata. E se non siete vegani, sappiate che la stracciatella si abbina benissimo con l’hummus di ceci.
  3. Caponata. L’estate è un’esplosione di verdure dai tanti colori ma come si possono cucinare? Le melanzane, per esempio, sono protagoniste della caponata alla siciliana, che è perfetta sul pane tostato. Ma si possono anche usare le zucchine oppure i peperoni come nella caponata catanese. Ancora, potete eliminare l’uvetta ma aggiungere il tonno.
  4. Pesche grigliate. Il periodo più caldo dell’anno è perfetto per i barbecue all’aria aperta con gli amici. Ecco allora un’ottima idea per ingannare il tempo mentre cuoce la carne: le bruschette con pesche grigliate. Aggiungete un formaggio per rendere il tutto più cremoso e intrigante, dalla mozzarella al caprino, dal brie e alla stracciatella, fino al gorgonzola dolce. E se non dovesse bastare, ricordatevi che il prosciutto crudo è il perfetto compagno delle succose pesche estive.
  5. Alla greca. La bella stagione è il momento migliore per una vacanza e il fascino del Mediterraneo è sempre irresistibile. Se non ci si può muovere, niente paura. Portiamo i sapori delle ferie in casa con gustose bruschette alla greca. Facilissimo, bastano pochi ingredienti: pomodori, olive tritate, cipolla di Tropea, feta sbriciolata, origano e un filo di olio extravergine su una base di yogurt greco. Non vi sembra di sentirvi già al mare?
  6. Gamberi. L’estate richiama i profumi marini, gli aperitivi con un calice di bollicine e bruschette…con i gamberi. È una variante sicuramente raffinata rispetto alla ricetta classica e merita un assaggio. Saltate i gamberi in padella o cuoceteli alla griglia e adagiateli sulla fetta di pane tostato insieme a zucchine grigliate oppure a una crema di avocado. Per essere ancora più eleganti, condite con una riduzione di aceto balsamico.
  7. Pesce spada. Pensando sempre al mare, uno dei doni di stagione è il pesce spada, ingrediente che poi ci può far tornare facilmente in mente le vacanze in Sicilia. Certo, la fettina di salmone affumicato sarebbe la scelta più semplice ma la ritroveremo già negli antipasti di Natale. Potete allora grigliare il pesce spada oppure proporlo crudo sulle vostre bruschette, tagliato a dadini e marinato, insieme a una crema di melanzane oppure a pomodorini, capperi e un pizzico di origano. Se l’idea vi piace ma avete poco tempo l’alternativa c’è: sfruttate la comodità del pesce spada affumicato.
  8. Alla pizzaiola. Vediamo ora una ricetta semplicissima, che piacerà anche ai bambini. Sì, perché le bruschette alla pizzaiola sono come delle pizzette ma a base di pane e si possono cuocere in padella senza dover accendere il forno. La preparazione di partenza prevede pane tostato, salsa al pomodoro, mozzarella e basilico fresco ma potrete arricchirla con i condimenti che vi piacciono di più, dal pesto ai sottaceti, per non parlare dei salumi.
  9. Ai funghi. Anche se li colleghiamo all’autunno, i funghi iniziano a essere raccolti spontaneamente nei boschi a partire da luglio, in piena estate. Tra questi, i pregiati porcini. Se non vi è possibile andare a prenderli con le vostre mani, potete sempre sfruttare la comodità dei funghi surgelati o secchi. Saltateli in padella con uno spicchio d’aglio e un pizzico di prezzemolo e usateli per condire le vostre bruschette. Se vi piacciono le consistenze cremose aggiungete una fettina sottile di formaggio, come la scamorza. Oppure unite nella padella con i funghi un goccio di panna.
  10. Uva. Concludiamo questa golosa carrellata con un ingrediente che ritroveremo fino all’autunno. Stiamo parlando dell’uva, disponibile da inizio agosto fino a ottobre inoltrato, e decisamente deliziosa in abbinamento al formaggio. Provatela allora in compagnia del taleggio, del caprino, del gorgonzola dolce, della mozzarella, della robiola ecc. Avrete l’imbarazzo della scelta e potrete anche decidere se lasciare gli acini crudi oppure appassirli per 5 minuti in forno caldo. Ricordate infine di aggiungere delle erbe aromatiche fresche, come timo o rosmarino, per donare un tocco di complessità a una ricetta semplice ma d’effetto.