Home Cibo Salse piccanti: tutte quelle che dovreste provare

Salse piccanti: tutte quelle che dovreste provare

di Alessia Dalla Massara

Vi piacciono le salse piccanti? Ecco quelle che dovreste assolutamente provare. Ognuno ha il suo grado di piccantezza.

Il  piccante è un’intensità di sapore che divide. C’è chi lo ama e chi lo odia. Può coprire eccessivamente il gusto di alcuni ingredienti ma anche esaltarli, qualora venga perfettamente abbinato ed equilibrato. È il peperoncino a fare la differenza a volte. Protagonista nella preparazione di svariate salse, più o meno piccanti, può essere declinato in numerose varianti, ognuna con il suo grado di piccantezza e le sue caratteristiche. Conoscerle e provarle nella propria cucina, scegliendo gli ingredienti e gli abbinamenti più indicati, vi aiuterà a prendere confidenza con la tanto temuta piccantezza che, se gestita con maestria, conferirà un twist decisivo ai vostri piatti. Ecco, allora,  le migliori salse piccanti che dovreste provare.

  1. Salsa chili. Conosciuta come la salsa messicana per antonomasia, la salsa chili è ottima per condire tacos, tortillas, ma anche insalate e secondi piatti a base di carne. Il segreto della particolare piccantezza di questa salsa si deve al chili, varietà di peperoncino importato nel XV secolo dalle regioni centro americane dal sapore particolarmente intenso e piccante.
  2. Harissa. Tipica della cucina nordafricana, l’harissa è una salsa a base di peperone rosso e peperoncino aromatizzata con aglio, coriandolo e cumino, utilizzata come accompagnamento di numerosi piatti della cucina magrebina, come kebab, couscous, minestre e insalate.
  3. Sriracha. Se avete avuto la fortuna di provare la cucina thailandese vi sarete di certo imbattuti nella salsa sriracha, condimento piccante per eccellenza del continente asiatico, a base di peperoncini, aceto bianco distillato, aglio, zucchero e sale. Ottima per accompagnare piatti di pesce, è perfetta anche come condimento di noodles, omelette e zuppe.
  4. Gochujang. La versione coreana della sriracha si chiama gochujang, famosa salsa piccante fermentata dal sapore particolarmente pungente, preparata con peperoncini rossi, malto d’orzo, riso glutinoso e fagioli di soia fermentati (detti meju). Un connubio di sapori davvero unico che dà il meglio di sé come condimento per la marinatura di piatti di carne, ma anche per secondi a base di pesce o contorni di verdure.
  5. Tabasco. Gli americani la gustano a colazione, e non è uno scherzo. Che sia sulle uova, con il bacon, come condimento di panini o di hamburger, il tabasco è una salsa che di certo non passa inosservata. Il segreto per un risultato perfetto è scegliere peperoncini maturi e freschi e lasciarli fermentare il più a lungo possibile insieme ad aceto e sale. Fate la prova dell’assaggio per testare il giusto grado di piccantezza.
  6. Chimchurri. Una salsa piccante dal colore verde diffusa in Argentina, ma anche in Uruguay, Nicaragua e altri paesi del Sud America: la ricetta originale della salsa chimichurri prevede oltre al peperoncino un mix di prezzemolo, aglio, olio e aceto a cui si possono aggiungere anche altre spezie, come lime o paprika. Perfetta per accompagnare secondi piatti di carne sia grigliata che marinata.
  7. Salsa al chipotle. Quando si pensa ai classici jalapeño messicani viene subito in mente la rinomata salsa al chipotle a base di peperoncini reidratati e ammorbiditi in acqua, passata di pomodoro e una salsa detta adobo preparata con peperoni crudi, aceto, aglio, origano e sale. Il risultato è una salsa dalla consistenza densa e cremosa con un sapore particolarmente deciso e affumicato indicato soprattutto per accompagnare piatti di carne.