Home Cibo Insalate autunnali: ecco come tenersi in forma

Insalate autunnali: ecco come tenersi in forma

di Alessia Dalla Massara

Per tenersi in forma durante la stagione autunnale ci sono tante insalate, gustose e sazianti, da provare. Eccole.

Ogni stagione porta con sé tutto ciò che serve per nutrirsi in modo equilibrato e salutare. Il segreto è conoscere le proprietà principali delle primizie e sapere come abbinarle. L’autunno con i primi carciofi, il sedano rapa, i funghi, la zucca e l’ampia varietà di crucifere è la stagione perfetta per riprendere in mano la nostra alimentazione indirizzandola verso l’utilizzo di alimenti salutari e al tempo stesso gustosi. Le insalate sono senz’altro una delle preparazioni più facili e veloci con cui creare mix di ingredienti genuini dalle proprietà purificanti, sfruttando soprattutto la versione cruda di certi ortaggi. Ecco allora 8 insalate autunnali per tenersi in forma senza rinunciare ai piaceri della buona tavola.

  1. Insalata di carciofi. La pulizia del nostro organismo dagli sgarri estivi passa per la salute del nostro fegato. Per un effetto purificante immediato preparate questa insalata di carciofi crudi con scaglie di parmigiano. Sceglieteli di piccole dimensioni e teneri in modo da eliminare solo le foglie esterne più dure. Conditela con una deliziosa citronette a base di limone, ingrediente che potenzierà ancora di più l’effetto detox.
  2. Insalata di finocchi, mele e funghi.In questa insalata troverete la praticità di avere in un unico piatto tutti ingredienti salutari e leggeri. I finocchi, in primis, privi di grassi e altamente diuretici grazie al loro elevato contenuto di sali minerali. E poi le mele, composte prevalentemente di acqua e i funghi champignon che hanno un basso apporto calorico e hanno importanti proprietà antiossidanti. Quanto al risultato, nessun abbinamento vi risulterà così soddisfacente: provare per credere.
  3. Insalata di bulgur e zucca. Continuare in autunno con abitudini salutari, se le avevate già adottate in estate, utilizzando in parte gli stessi ingredienti ma con abbinamenti diversi è possibile. In questo caso, l’alimento da non abbandonare è il bulgur – derivante dalla lavorazione del frumento integrale – con il suo alto potere saziante e l’elevato contenuto di fibre e vitamine. Invece di servirlo freddo potete realizzare un’ insalata autunnale unendolo alla zucca e arricchendolo con gli aromi e le spezie che più preferite.
  4. Insalata di cavolo nero. In autunno comincia ad affacciarsi sui banchi del mercato un vero e proprio superfood della stagione invernale: il cavolo nero. Ricco di ferro, vitamine del gruppo B e antiossidanti, questo ortaggio è perfetto da abbinare ad ingredienti più sostanziosi – come patate, cipolle e tofu – per creare un equilibrato piatto unico da gustare in pausa pranzo per uno spuntino leggero, e perché no, anche vegano.
  5. Insalata Waldorf. Non lasciatevi ingannare dall’origine di questa insalata che, essendo tipica della cucina a stelle strisce, potrebbe essere considerata un piatto eccessivamente sostanzioso. In realtà, gli ingredienti alla base di questa insalata sono il sedano rapa e la mela, ideali nell’ambito di un regime alimentare ipocalorico. A scelta potrete poi arricchire il vostro piatto con della maionese (magari preparata in casa) o con della dissetante uva bianca – anch’essa di stagione – e della salutare ed energizzante frutta secca.
  6. Insalata di fagioli e fagiolini. Sfruttare il buono delle proteine vegetali con il loro elevato contenuto di fibre e, soprattutto, il basso indice glicemico, vi aiuterà a rimettervi in carreggiata con una cucina salutare senza soffrire i morsi della fame. La presenza di fagioli borlotti e cannellini aumenterà il vostro senso di sazietà facendovi sentire appagati e soddisfatti, mentre fagiolini e pomodori garantiranno il giusto apporto di vitamine e antiossidanti.
  7. Insalata di cavolfiore. Se non avete problemi digestivi e amate il ricco mondo delle crucifere, questa è l’insalata che fa per voi. Scegliete un cavolfiore – bianco o viola – bello sodo e compatto così che il suo sapore dolce e delicato si possa abbinare bene alle note amare e pungenti del ravanello crudo. Unite del formaggio fresco per conferire un tocco di sapidità o, come alternativa vegana, del tofu grigliato e speziato.
  8. Insalata di lenticchie e uva. Un’insalata originale e diversa dal solito che unisce due degli ingredienti più utilizzati durante la stagione autunnale: le lenticchie e l’uva. In questo caso, l’abbinamento con i legumi terrà a bada l’elevato indice glicemico dell’uva che potrà essere ulteriormente ridotto se aggiungete un pezzetto di zenzero fresco tagliato a listarelle.