Home How to Braciole di maiale: tutti i modi per cucinarle

Braciole di maiale: tutti i modi per cucinarle

di Marta Manzo

Ecco quali sono i modi più golosi per cucinare le braciole di maiale. Trova quello che preferisci e provalo.

Economiche, saporite, veloci da preparare. Le braciole di maiale sono un vero passepartout per quelle giornate in cui il tempo a disposizione è poco e la voglia di cucinare ancora meno. Con soltanto 100-120kcal per 100g sono anche sufficientemente magre, tanto da poter essere agilmente inserite nel menu di un regime alimentare ipocalorico. Qual è l’unico problema con le braciole di maiale? Che devono essere cotte alla perfezione. Il rischio che si trasformino in suole delle scarpe è sempre dietro l’angolo. Detto questo, come le prepariamo? Ecco tutti i modi per cucinare le braciole di maiale

  1. Braciole di maiale in umido. Secondo piatto preparato con fette di maiale tenere e succose che, grazie alla cottura lenta, risulta molto morbido. Prima di cuocerle, le braciole vanno massaggiate con sale e pepe e poi passate nella farina. La rosolatura nel burro e l’aggiunta della maggiorana poi le renderà ancor più succulente: mangiatele rigorosamente calde e ben condite con il loro sugo.
  2. Braciole di maiale in padella con cipolle caramellate. Piatto facile e molto gustoso, per ottenere questo secondo dovete prestare attenzione alla cottura della carne. Le braciole vanno cotte in padella per pochi minuti, il tempo necessario affinché la carne risulti ben cotta ma rimanga morbida. Per l’ottima riuscita di questa ricetta scegliete delle braciole di maiale di medio spessore, ancora con l’osso, e salatele solo a fine cottura. Per un tocco più aromatico, aggiungete anche un pizzico di pepe macinato fresco. 
  3. cotolette di maiale al forno Braciole di maiale al forno. Il segreto di questo piatto è far sì che la carne, pur risultando cotta, non perda tutti i succhi e si mantenga umida. Ecco perché la ricetta prevede una marinatura con olio e senape di Digione. Quest’ultima ha tra le sue caratteristiche un sapore inconfondibile e una consistenza volutamente granulosa. Se però non amate la senape, potete sostituirla con della salsa barbecue fatta in casa. Potete scegliere le spezie a vostro piacimento: provate a eliminare l’aglio e ad aggiungere rosmarino, soprattutto se intendete accompagnare le braciole con patate arrosto. 
  4. Braciole di maiale al latte. Cremose e profumate, sono un secondo piatto di carne gustoso e molto semplice da realizzare. Le braciole vengono prima marinate nel latte e poi cotte nel burro, come fossero delle scaloppine. La marinatura, con gli odori e le spezie che preferite, serve ad aromatizzare la carne così come a renderla più tenera e gustosa. Per un risultato molto profumato provate a utilizzare rosmarino, pepe, aglio, menta e chiodi di garofano ma anche zenzero o curry.
  5. Braciole di maiale alla birra. Molto rustiche e saporite, le braciole di maiale alla birra sono preparate con una salsa cremosa, che si ottiene facendo sfumare la birra rossa nel burro e in un trito di erbe (a piacere). Si inizia pulendo e tritando l’aglio con le erbe aromatiche, che poi vanno unite alla scorza di un limone. Si salano e pepano le braciole sui due lati e si cuociono in olio caldo per 5-6 minuti per lato. Prima di preparare, nella stessa padella, la salsa che le accompagnerà, con burro, erbe e birra. 
  6. Braciole di maiale al vino. Per questa ricetta bisogna asciugare molto bene le braciole, quindi infarinarle e rosolarle in olio (e aglio) caldo per almeno 5 minuti. Una volta ottenuta una bella crosticina, bisogna aggiungere il vino bianco, farlo sfumare, e terminare la cottura quando la densità della salsina avrà raggiunto la consistenza desiderata. Per gli odori potete scegliere le erbe e le spezie che preferite, dal rosmarino al pepe nero, dal pepe rosa alla salvia
  7. Braciole di maiale glassate. Con questa ricetta, le braciole di maiale saranno veramente succulente. Il segreto sta nella marinatura di qualche ora con olio, vino bianco, aglio, prezzemolo, alloro, timo e miele. Per prepararla bisogna tritare bene le erbe e metterle in una ciotola con gli altri ingredienti, quindi aggiungere la carne e farla riposare, a temperatura ambiente. La cottura, sulla piastra ben calda, deve essere di circa 5 minuti per lato.