Home Mangiare Roma, apre il delivery di Sbanco

Roma, apre il delivery di Sbanco

di Salvatore Cosenza

Aprirà il 13 ottobre il nuovo Sbanco Delivery, in zona Appio Claudio a Roma: ecco tutto quello che dovreste sapere.

Dall’Appio Latino all’Appio Claudio: Sbanco raddoppia, o quasi. Una delle più acclamate pizzerie della Capitale apre una seconda sede (Largo Appio Claudio, 384) nello stesso quadrante della città, ma con vocazione esclusiva per asporto e consegne a domicilio.

Il nuovo Sbanco

Complice la pandemia, il mercato della pizza è decisamente cambiato. Per far fronte a una richiesta crescente di consumo casalingo, il team di Sbanco (tra cui Marco Pucciotti, Stefano Callegari e Alessio Muscas) ha cominciato a pensare a un secondo locale dedicato a delivery e take away. L’apertura è prevista per giovedì 13 ottobre, in zona Appio Claudio: una posizione strategica per diversi motivi. Prima di tutto perché consente di coprire con le consegne un’area attigua a quella servita dalla sede storica. La densità abitativa del quartiere è poi certamente un’ulteriore valida ragione. Inoltre, Largo Appio Claudio rappresenta uno dei punti più vivibili e vivaci del Tuscolano: una piazza su cui già sono presenti attività attraenti come La Bonora, una gelateria Grom, Mi’Ndujo e ovviamente Nerd (l’ultimo nato in casa Pucciotti).

L’offerta

 © Andrea di Lorenzo

Il menu ricalca quasi pedissequamente quello della casa madre, ma è stato svolto uno studio molto accurato sull’impasto, che risulterà molto simile all’originale di Sbanco, ma sarà in grado di restare croccante più a lungo. Una via di mezzo tra la napoletana e la pizza in teglia romana, potremmo dire. Per lo stesso obiettivo si è lavorato anche sulla scelta del packaging, adottando confezioni capaci di evitare i danni causati dalla condensa che la pizza calda crea nei cartoni. Ultimo aspetto, quello che spesso rappresenta un tasto dolente, Sbanco ha stretto un accordo esclusivo con una nota piattaforma, in grado di offrire un servizio su misura con fattorini dedicati. A completare la proposta la friggitoria da passeggio e le birre artigianali di microbirrifici locali.