Home Bevande Dolce&Gabbana e Donnafugata insieme per promuovere i vini dell’Etna

Dolce&Gabbana e Donnafugata insieme per promuovere i vini dell’Etna

di Salvatore Cosenza

Continua la collaborazione tra Dolce&Gabbana e Donnafugata: ecco le nuove etichette in commercio simbolo del territorio siciliano.

Si consolida il rapporto tra Dolce&Gabbana e Donnafugata. Dopo il rosato Rosa e un’edizione limitata del rosso Tancredi, i celebri stilisti siciliani firmano altre due etichette con una connotazione territoriale ancor più marcata. Si tratta infatti di due vini realizzati con uve coltivate alle pendici dell’Etna: il bianco Isolano e il rosso Cuordilava

Donnafugata

Oltre 170 anni di storia familiare che si intreccia con quella della Sicilia. Donnafugata è il marchio della famiglia Rallo che, da ben quattro generazioni, produce vini noti per la loro capacità di esprimere la diversità dell’isola con un occhio attento alla sostenibilità e alla biodiversità. L’azienda conta una cantina storica a Marsala e quattro tenute molto diverse tra loro per posizione e caratteristiche: dai terreni a picco sul mare a quelli collinari, dai vigneti ad alberello di Pantelleria fino a quelli di montagna sull’Etna. 

Donnafugata sull’Etna

Quello dell’Etna è un territorio dalla bellezza disarmante, unico dal punto di vista vitivinicolo e non solo. Dalle pendici del versante nord dell’Etna, già intorno ai 2000 metri di altitudine, tra i boschi e le aree devastate dalle colate laviche è possibile scorgere la costa orientale della Sicilia e di fronte, separata da poche miglia di mare, la sagoma della Calabria. Donnafugata da queste parti può vantare circa 35 ettari di vigneti (alcuni di oltre settanta anni), tra i 730 e i 750 metri sul livello del mare, divisi in 7 contrade tra i comuni di Randazzo e Castiglione di Sicilia. Le varietà coltivate sono tutte autoctone: Carricante, Nerello Mascalese e piccole quantità di Nerello Cappuccio. Pur mantenendo ogni vigneto le sue peculiarità pedoclimatiche, in generale si può parlare di suoli vulcanici sabbiosi, esposti a precipitazioni modeste rispetto alle medie degli altri versanti. Il clima è connotato da estati fresche e ventilate, il che concorre a produrre uve sane. Le notevoli escursioni termiche nei mesi di agosto e settembre conferiscono invece aromaticità ai grappoli.

Isolano 2020 

Isolano 2020 è il nuovo Etna bianco DOC nato della partnership tra Dolce&Gabbana e Donnafugata e prodotto con una selezione di uve Carricante, varietà autoctona. Fermentazione in acciaio e affinamento per 9 mesi in vasca, poi per oltri 12 in bottiglia. Con una gradazione alcolica di circa 12 gradi, si presenta giallo paglierino mentre al naso esprime note agrumate, fruttate e sentori che ricordano le erbe mediterranee. Buona la persistenza e spiccata la mineralità. Giocose le etichette ideate da D&G con i tipici colori della Sicilia che fanno da cornice al Vulcano fumante.

Cuordilava

Cuordilava è l’Etna Rosso DOC ottenuto dalla vendemmia 2017 di uve Nerello Mascalese, altra varietà identitaria della zona. Alla fermentazione in acciaio, con macerazione sulle bucce per 10-12 giorni, segue un periodo di affinamento di oltre un anno in botti di rovere francese. Viene messo in commercio non prima di altri 30 mesi in bottiglia. Si presenta di colore rosso rubino, ha sentori di frutti rossi e scorza d’arancia, note speziate e balsamiche. In bocca risulta persistente, con tannini tenuti a bada e una piacevole mineralità. L’etichetta creata da Dolce & Gabbana presenta motivi geometrici ispirati ai carretti siciliani. L’Etna al centro della grafica è immerso in un contesto che rievoca le quinte teatrali dell’Opera dei Pupi.