Home Cibo Ricette disturbanti: Cacio e Pepe con le uova

Ricette disturbanti: Cacio e Pepe con le uova

di Paola Porciello

Rivisitazione particolarmente curiosa della cacio e pepe, Food52 propone questa versione con tuorlo d’uovo.

Nel classico testo antropologico Il crudo e il cotto Claude Lévi-Strauss sosteneva che la preparazione di un cibo fosse una forma di linguaggio in grado di rivelare la struttura di una società: cosa consumiamo, come ce lo procacciamo, chi lo prepara, chi si siede a tavola per consumarlo e chi dà il primo boccone sono coordinate che vanno a comporre una mappa capace di rispecchiare tanto la famiglia e il villaggio quanto la regione e la nazione. Le enciclopedie descrivono la cacio e pepe come un piatto caratteristico del Lazio, baluardo tradizionale di una cucina tanto povera e semplice quanto gli ingredienti che la compongono in un pasto: due fili di pasta, qualche grano di pepe e un tocco di pecorino e dopo pochi minuti, anche per oggi potremo dire di esserci nutriti con lo stesso gusto e soddisfazione dei pastori che questo piatto lo avevano adottato come carburante durante la transumanza.

Ed è vero, sì, che le culture crescono per contaminazione. È anche vero, però, che spesso a furia di contaminare la situazione sfugge di mano, e la semplicità che di un piatto era l’anima e la forza si vada perdendo a favore di interpretazioni confuse, imbarazzati fraintendimenti e quello che è peggio infine, rese da incubo che osservate dallo Stivale non sembrano stare né in cielo né in terra. Food52, il sito fondato nel 2008 dall’opinionista del New York Times Amanda Heller, che a oggi è ancora uno dei più visitati dagli utenti anglofoni a caccia di ricette e listicle culinari in rete, ci regala una interessante Cacio e Pepe con Uovo, che arriva ai lettori garantita dal bollino di approvazione dello staff apposito del sito che l’ha provata in cucina e che a tal proposito ha commentato: Questa ricetta è l’incarnazione della perfezione a cinque ingredienti. Uova fresche, pasta fresca e un buon parmigiano trasformano questo piatto in una delizia gourmet. La salsa è semplice da realizzare eppure è così untuosa, cremosa e allo stesso tempo ricercata. È davvero un esempio strabiliante di come dei semplici ingredienti siano in grado di creare un piatto memorabile e così semplice da realizzare.”

 © Food52

Una cosa è certa: il piatto in questione è senza alcun dubbio memorabile. Vediamo che ingredienti vengono consigliati e in che modo utilizzarli.

Ingredienti:

  • Sale quanto basta
  • 350 grammi di pasta (spaghetti o bucatini)
  • 6 cucchiai di burro non salato
  • 1 cucchiaino e mezzo di pepe appena macinato
  • 1 tazza di Parmigiano o di Asiago appena grattugiato, a piacimento
  • 1 tuorlo d’uovo

Preparazione:

  1. Portate a ebollizione una pentola d’acqua e aggiungete il sale (non troppo, visto che userete la stessa acqua per la salsa). Aggiungete la pasta e cuocete seguendo le indicazioni sulla confezione. Tenete da parte mezza tazza d’acqua della pasta e scolate.
  2. Nella stessa pentola dove è stata bollita la pasta, aggiungete un terzo dell’acqua della pasta. Fateci squagliare dentro il burro e aggiungete il pepe. Rimettete la pasta cotta nella pentola e scuotete il tutto per mantecare.
  3. Aggiungete il formaggio e il tuorlo d’uovo e, usando una pinza da cucina, continuate a mescolare gli ingredienti con cura. Se la pasta sembra un po’ collosa, aggiungete l’acqua della pasta residua. Se è troppo acquosa, invece, aggiungete altro formaggio. Assaggiate per valutare se serve ulteriore condimento e aggiustate se necessario.