Home How to Come risparmiare in vista del Natale?

Come risparmiare in vista del Natale?

di Marta Manzo

Vi diamo qualche dritta per risparmiare in vista del Natale: se seguirete qualche piccolo trucco le feste saranno ancora più piacevoli.

Vi stiamo facendo una testa così con il risparmio ma, fidatevi, è per un valido motivo. In questo caso, validissimo. Infatti, se in questo periodo non fate ancora più attenzione potrebbero risentirne le feste natalizie. Oggi, allora, vogliamo darvi qualche dritta proprio su come risparmiare in vista del Natale. Si tratta di quattro o cinque regole, furbe e di buon senso, che vi consentiranno di portare in tavola menu completi per tutti ma senza dilapidare la tredicesima appena incassata. 

Scegliete i menu

Persona che guarda la lista della spesa

Questo passaggio dovrebbe ormai essere entrato a far parte delle vostre abitudini: scrivere su un foglio cosa mangerete per la vigilia, per il giorno di Natale, per il 26 e così via. Appuntate tutto, le ricette ma anche gli sfizi e i dolci. In questo modo, avrete ben chiaro cosa preparare e quando – con possibilità di variazioni sul tema – e potrete aggiungere, a fianco, un’esaustiva lista della spesa. Magari fissate anche un budget e, soprattutto, fate tutto per tempo così da poter passare subito al punto due.

Comprate prima gli ingredienti

cestino pieno di alimenti al supermercato

Seconda dritta, da non sottovalutare, è quella di acquistare gli ingredienti per tempo. Soprattutto quelli che si possono conservare, potete accaparrarveli appena possibile. Potete perfino congelarli, se è il caso. Questo perché non solo li troverete al prezzo normale (ci si aspettano rincari sotto le feste anche per quest’anno) ma potrete anche approfittare di qualche sconto: consultate, perciò, i volantini.

Dividetevi i compiti

panettone farcito

Primo consiglio jolly è quello di dividere le incombenze. Siete con i parenti? Con gli amici? Poco importa. Che ognuno prepari e porti qualcosa in base al menu che è stato stabilito. Così il Natale non ricadrà pesantemente sulle tasche di nessuno. La zia, così, potrà cimentarsi in qualche torta salata per gli antipasti mentre voi vi occuperete del primo piatto e del secondo. I cugini, invece, porteranno la frutta e si preoccuperanno di farcire il pandoro con la crema al mascarpone e così via. Zero rischio doppioni e zero rischio sprechi di soldi e cibo.

Preparate e congelate

Porzioni di cibo da surgelare

Ricordando anche stavolta che il freezer è vostro amico, beh, utilizzatelo. Preparate, cioè, tutto quel che potete già fare con largo anticipo e poi congelatelo. È un metodo piuttosto valido per la classica lasagna oppure per i cannelloni. Quando arriverà in Natale, faranno solo più un passaggio diretto dal freezer al forno e il gioco sarà fatto. Analogamente, questa strategia si può applicare alla carne (già cotta), così come ad alcuni tipi di contorno. Decisamente meno indicato per il pesce. 

Risparmiate anche sulla tavola

tavolo apparecchiato per natale

Infine, un passaggio che potreste facilmente sottovalutare: la mise en place della vostra tavola. Se ci sono tanti commensali può sembrare la soluzione giusta apparecchiare con prodotti usa e getta (compostabili) ma, in realtà, è una pratica che incide molto sulle finanze a disposizione. Se consideriamo 25 piatti di ogni tipo – piattini, piatti fondi e piani – più i bicchieri abbinati, parliamo di circa 10/12 euro risparmiati. Apparecchiate, piuttosto, con una bella tovaglia che avete già e il servizio di famiglia, arricchendo qui e là con candele, frutta secca, palline colorate. Farà sicuramente sentire a tutti, e anche a voi, il vero spirito del Natale.