Home Mangiare I 6 migliori RISTORANTI INDIANI da provare a Milano

I 6 migliori RISTORANTI INDIANI da provare a Milano

di Silvia Fratini

Per gli amanti della cucina indiana abbiamo selezionato i migliori ristoranti di Milano. Vi diciamo nome, indirizzo e zona in cui si trovano, oltre a quali prodotti si possono assaggiare e a quanto si spende.

Siete a Milano e avete voglia di samosa e naan all’aglio? O avete voglia di un panipuri e un lassi di accompagnamento? Se la ricerca di un ristorante indiano è l’obiettivo della vostra serata, qui vi diciamo dove trovare i migliori per gustare tandoori, curry, chutney e molto altro.

Rangoli – via Solferino, 36 (zona Moscova)

Ristorante indiano a Milano

Tra i primi ristoranti indiani a Milano, Rangoli è quasi un’istituzione in città. Le sale, dall’atmosfera accogliente, fanno da cornice alla cucina di tradizione Mughlali (la corrente gastronomica più popolare in India influenzata da elementi di cucina persiana e turca). Tra le preparazioni, c’è grande attenzione per le portate vegetariane come i samosa (fagottini triangolari di sfoglia, fritti e ripieni di patate o verdure) o i paneer pakora (pastelle di farina di ceci ripiene di formaggio). Conto sui 40 euro. 

Shiva – viale Gian Galeazzo, 7 (zona Porta Lodovica)

Ristorante indiano a Milano

Scenografico, quasi fiabesco, Shiva ha aperto a metà degli anni Novanta e, da allora, offre uno spaccato della cucina indiana in un contesto immaginifico: antipasti a base di pappadam, samosa e chips di legumi accompangati da salse come raita, chutney e korma. Per le comitive, a disposizione un bel soppalco per una dozzina di persone. Conto sui 50 euro.

Tandori bites – Via Pavia, 10  (Navigli)

ristorante indiano a milano

Nascosto nelle vie interne della zona Navigli, c’è un piccolo angolo di India che fa il verso all’immaginario bollywoodiano. Appesi al soffitto ombrelli colorati, intorno luci soffuse: il luogo è perfetto per assaggiare la cucina indiana ma anche per fare un aperitivo diverso dal solito.

Nei piatti, lo dice il nome stesso del ristorante, regnano le preparazioni tandoori, ovvero quelle approntate in un forno d’argilla più o meno grande, cilindrico o a cono rovesciato. Da provare come antipasto o aperitivo i pani puri, palline fritte di farina, tipico snack da strada indiano. Conto sui 20/25 euro.

Tara – via Cirillo, 16 (zona Sempione)

ristorante indiano a Milano

La cosa per cui spesso viene ricordato Tara è la grande attenzione per i celiaci, oltre che per i vegetariani, vista la grande cura con cui sono segnalati tutti i possibili allergeni e le preparazioni dedicate.

Ma la vera chicca di questo locale sta nella grande armonia tra la carta delle bevande e quella delle pietanze: da una parte lassi allo yogurt, succhi di frutta e birre artigianali lombarde ed estere, dall’altra nann al formaggio, paneer (formaggio cotto nel wok in diverse combinazioni), riso biryani e diverse preparazioni tandoori. Conto sui 50 euro a testa.

Just India – via Benedetto Marcello, 34 (zona Porta Venezia)

Ristorante indiano a Milano

Nella zona con alta concentrazione di ristoranti etnici, eccone uno indiano che merita la sosta. Piccolo e curato, Just India si concentra su alcuni piatti imprescindibili: il dahl, la zuppa di lenticchie speziata da accompagnare al riso alla base dell’alimentazione indiana, l’agnello biryani con riso e zafferano, le malai kofta di formaggio da abbinare con il naan all’aglio. Conto sui 20/25 euro.

Kashmir – Via Scarlatti, 11 (zona Stazione Centrale)

Cucina indiana

Informale ma non per questo trascurato, il ristorante Kashmir si attiene alla tradizione indiana senza cedere troppo alle mode, se non quelle indiane: si ispira allo stile del Kashmir con piatti come il kebab di pollo con spezie e menta cotto nel forno tandoori. La clientela indiana conferma la coerenza e la bontà della linea di cucina, oltre alla grande cordialità del personale di sala. Arredamento spartano e piatti abbondanti. 

Mappa dei migliori ristoranti indiani di Milano

Clicca qui per visualizzare la mappa