Home Cibo Pandori 2022: tutti quelli consigliati dalla redazione di Agrodolce

Pandori 2022: tutti quelli consigliati dalla redazione di Agrodolce

di Agrodolce

Pandoro o Panettone? Se siete della fazione pandoro ne abbiamo selezionati per voi alcuni assolutamente da provare nel 2022.

La domanda più gettonata del periodo di Natale è “Pandoro o Panettone?”. Noi della redazione di Agrodolce ogni anno vi consigliamo tantissimi panettoni, da quelli classici a quelli iper creativi. Ma chi siamo noi per discriminare chi ama invece il pandoro? Ecco qui quindi 8 pandori da assaggiare per questo Natale 2022.

Andrea Tortora

Il pasticcere di Cremona propone quest’anno due versione del suo grande lievitato: la prima classica, con solo una spolverata di zucchero a velo, la seconda in abbinamento con La Tortorella, crema spalmabile artigianale alla nocciola. Preziosa anche la confezione, una scatola di metallo bronzo e verde acqua.

Olivieri

Oltre ai tanti gusti di panettone, Olivieri ha portato nel mondo anche la sua versione del pandoro. Inventato proprio in Veneto, dove ha sede l’azienda, quello di Olivieri è un pandoro tradizionale: burro, uova, farina e vaniglia con la caratteristica forma di stella. La loro lievitazione è naturale al 100% e consistenza è sofficissima, grazie ai 3 impasti fatti per prepararlo.

Dolcemascolo

Matteo Dolcemascolo realizza il suo pandoro partendo dall’impasto del panettone: sapore intenso e avvolgente di vaniglia, un colore giallo intenso all’interno e bruno all’esterno per un prodotto artigianale di grande valore.

Ciacco Lab

La particolarità del pandoro di Ciacco Lab sta negli ingredienti, in particolare nell’utilizzo del miele di Ailanto, che dona al grande lievitato sentori di albicocca e uva moscata, e in quello del burro di cacao naturale, con sentori di cioccolato bianco e caramello. Questo rende questo pandoro davvero unico nel suo genere.

Paolo Griffa Al Caffè Nazionale

Particolare il pandoro di Paolo Griffa al Caffè Nazionale: leggero e filante, arriva insieme ad un particolare zucchero alla camomilla e verbena, che esaltano il sapore della vaniglia utilizzata nell’impasto.

Antico Forno Roscioli

L’Antico Forno Roscioli realizza il classico pandoro a lievitazione naturale in seguito a un’attenta ricerca delle materie prime. Soffice e profumato, la pasta di questo lievitato è aromatizzata alla vaniglia e, nonostante l’uso del burro, risulta leggero e digeribile.

Follador

Il pandoro del forno Follador è un classico della tradizione veronese, morbido e profumato, dal colore dell’oro. Lavorato secondo tradizione, con lievito madre fresco, non dimenticatevi di spolverizzarlo con lo zucchero a velo poco prima di tagliarlo e servirlo. Da provare anche nella versione Tiramisù.

Cremeria Capolinea

Gli ingredienti del pandoro prodotto da Cremeria Capolinea sono pochi: farina, burro, uova e zucchero. La ricetta che li combina è però in grado di stupire e il risultato è un lievitato dalla dolcezza inebriante. Attenzione però, il pandoro è un’edizione limitata.