Home Cibo Cos’è la PIZZA LASAGNA e come prepararla a casa

Cos’è la PIZZA LASAGNA e come prepararla a casa

di Alessandro Meo

Visto che la lasagna è il primo piatto più gettonato nelle famiglie italiane durante le feste, il pizzaiolo di Sbanco Alessio Muscas ha deciso di metterla sulla pizza.

Durante le festività natalizie e di fine anno è stato il piatto più gettonato: la lasagna al forno. Nella versione delle nonne, delle mamme, delle mogli (un non casuale ordine di gradimento), è questo il primo piatto che meglio sa evocare la tavola della festa. Se la sua preparazione può differire in base alle ricette di famiglia o alle tradizioni regionali, di sicuro è sempre caratterizzata dalla ricchezza dei condimenti. Infatti, chi prepara la lasagna di solito non lesina sulla qualità e sulla quantità degli ingredienti, che deve essere opulenta, gustosa e appagante.

La versione di Alessio

Pizza lasagna

Alessio Muscas è il pizzaiolo titolare del forno di Sbanco da oltre due anni. Giunto alla corte di Re Stefano Callegari, ha perfezionato la sua versione rivisitata della classica pizza napoletana da cui differisce, senza entrare in tecnicismi più adatti agli addetti ai lavori, per una consistenza più asciutta e friabile. Durante queste feste, e almeno fino al 6 gennaio, Alessio ha deciso però di proporre anche la sua pizza dedicata al piatto icona delle feste natalizie e ha realizzato così la Pizza Lasagna, in carta anche nella versione calzone.

Come si fa la pizza lasagna?

Pizza lasagna

La preparazione è relativamente semplice: per prima cosa Alessio prepara il ragù, partendo dal classico soffritto di sedano, carote e cipolla. Poi, aggiunge la carne tritata di bovino adulto, la sfuma con vino rosso e infine ricopre il tutto con pomodori pelati di ottima qualità.

Quando il ragù è pronto, stende la pizza, mette una piccola quantità di salsa di pomodoro, il ragù, il fiordilatte campano, il Grana Padano, la besciamella e il basilico fresco e poi via in forno, per 2 minuti a 350 gradi. In uscita, prima di arrivare sul tavolo del cliente, una manciata di Parmigiano Reggiano e un giro d’olio Flaminio delicato. Ecco come l’accoppiata vincente di due icone assolute della cucina italiana, grazie a semplicità e gusto, riesce a convincere sin dal primo morso.