Home How to 3 ricette da preparare con la vostra nuova FRIGGITRICE AD ARIA

3 ricette da preparare con la vostra nuova FRIGGITRICE AD ARIA

di Chiara Impiglia

Per mangiare sano senza dover rinunciare totalmente ai fritti, la friggitrice ad aria rappresenta la soluzione ideale. Se ne avete ricevuta una a Natale o volete acquistarla con i saldi, ecco qualche consiglio per imparare a usarla e tre ricette golose da provare non appena arrivati a casa.

Se per Natale avete ricevuto in regalo uno degli elettrodomestici del momento, la friggitrice ad aria, significa che potrete finalmente esaudire uno dei desideri più condivisi dalla maggior parte dei buongustai attenti alla linea: quello di poter assaporare una frittura senza dover fare i conti con troppe calorie e grassi in eccesso.

Infatti, grazie alla velocità con cui l’aria circola all’interno della camera di cottura e alla temperatura che raggiunge i 200 gradi, gli alimenti che escono dalla friggitrice risultano croccanti, gustosi e sfiziosi ma decisamente più leggeri e salutari rispetto a quelli fritti in olio bollente o burro.

Questo strumento, la cui invenzione risale ormai a qualche anno fa, intende recuperare proprio il concetto base della frittura eliminando però la componente grassa e lasciando agire solo l’alta temperatura. In pratica, una volta raggiunti i 200° C, l’aria circonda completamente i cibi contenuti nel cestello e, con un movimento veloce, li rende croccanti fuori e morbidi all’interno.

Insomma, nonostante l’assenza di condimenti – quelli che appesantiscono le fritture e le rendono poco idonee a un consumo frequente – i cibi cotti all’interno della friggitrice sanno conquistare tutti i palati, anche quelli di chi di fritti se ne intende parecchio.

Friggitrice ad aria

Se il risultato che si porta a tavola e il funzionamento della friggitrice possono ricordare quelli del forno ventilato, è anche vero che dimensioni, consumi e tempistiche di cottura rendono invece questi due elettrodomestici molto diversi. Solo attraverso un’attenta analisi delle vostre esigenze potrete quindi capire quale dei due fa più al caso vostro. Certo, la friggitrice ad aria richiede un elevato consumo energetico ma, tuttavia, permette di risparmiare sull’acquisto dei condimenti e i tempi di cottura di cui necessitano i cibi sono molto brevi.

Inoltre, altri aspetti da non sottovalutare sono la limitazione della produzione di fumi e odori sgradevoli e la facilità della sua pulizia in seguito all’utilizzo. In conclusione, se quello che desiderate è trovare il modo per preparare in modo facile, veloce e salutare non solo alimenti come patatine, crocchette e sfiziosità varie ma anche ricette un po’ più complesse come arrosti, pizza, torte salate e dolci, la friggitrice ad aria è quello che fa per voi.

La scelta, però, deve essere fatta con attenzione. Quindi, se non l’avete ricevuta a Natale e volete comprarla, magari con i saldi, basatevi su alcuni fattori chiave. Primo tra tutti: la capacità del cestello, che varia in base al numero dei componenti della famiglia e alla frequenza d’uso. Poi, le altre caratteristiche che dovete assolutamente considerare sono la temperatura massima che può essere raggiunta e la sua relativa regolazione, la presenza del timer e il tempo necessario per il suo riscaldamento.

Friggitrice ad aria

Una volta acquistata, o scartata (nel caso l’aveste trovata sotto l’albero di Natale), non vi resterà quindi che provarla. Per prima cosa, ricordatevi sempre di preriscaldare la vostra friggitrice ad aria (anche se la ricetta non lo richiede) in modo da assicurare una cottura il più possibile uniforme.

Poi, un altro importante consiglio per evitare di bruciare gli ingredienti dalla consistenza più morbida e delicata è quello di ungere con un filo d’olio la superficie del cestello o, in alternativa, spruzzarlo a metà cottura così da ottenere un risultato ancora più croccante.

Una cottura perfetta, uniforme e croccante al punto giusto la si potrà ottenere solo facendo attenzione a non sovraccaricare il cestello della friggitrice: disponete quindi gli ingredienti a sufficiente distanza tra loro in modo da farli aderire perfettamente alla base della griglia. Nel caso, invece, dobbiate friggere cibi di piccole dimensioni, il trucchetto è quello di scuotere di tanto in tanto il cestello in modo da diffondere uniformemente il calore.

Infine, non dimenticatevi che, oltre ai classici della frittura come patatine , crocchette e cotolette, la friggitrice ad aria consente di realizzare cotture perfette anche a partire da altri ingredienti che hanno semplicemente bisogno di essere scaldati o grigliati. Questo perché, a seconda della temperatura che avrete impostato, la friggitrice può fare tranquillamente le veci di un forno elettrico o a microonde con il vantaggio di non seccare i cibi, mantenendoli belli morbidi e umidi all’interno.

Cosa non cuocere nella friggitrice ad aria?

Tuttavia, non tutti gli alimenti possono essere trattati con la friggitrice ad aria: le verdure, per esempio, richiedono qualche accortezza in più. Meglio evitare di tagliarle troppo finemente così da evitare che a contatto con il flusso d’aria si disperdano all’interno del cestello. Attenzione, inoltre, ai cibi coperti da pastella. Questa, se troppo liquida, potrebbe colare sul fondo attaccandosi alla griglia.

Prediligete quindi cibi poco umidi, meglio se impanati. Inoltre, evitate quelli troppo grandi o troppo leggeri e non cimentatevi assolutamente in ricette con eccessive stratificazioni. Così come non dovete usare la carta stagnola per tenere tutto insieme, il che non farebbe altro che schermare ancora una volta la convezione dell’aria. In parole povere? Piatti cotti in alto e fondi freddi e umidi, croste molli in basso. E nessuna possibilità di girare il piatto a metà cottura.

Per il vostro primo uso, o meglio esperimento, vi proponiamo allora tre ricette facili e golose. Ali di pollo, polpette e una torta al cioccolato vi faranno sicuramente innamorare di questo elettrodomestico.

Ali di pollo

Ali di pollo ad aria

Non potevamo proprio non citare la ricetta delle ali di pollo cotte nella friggitrice ad aria. Tenere all’interno ma croccanti, dorate e gustose all’esterno, le ali di pollo così preparate rappresentano un peccato di gola molto meno calorico di quanto si possa pensare. Merito, naturalmente, della friggitrice ad aria e della cottura priva di olio.

Polpette di carne

polpette nella friggitrice ad aria

Contrariamente a quello che si potrebbe pensare, le polpette cotte nella friggitrice ad aria sono deliziose, morbide e succose. Grazie a questo innovativo elettrodomestico, se il loro interno risulta morbido, l’esterno diventa invece croccante e saporito. Adatte per un secondo piatto o per un antipasto leggero, dovete assolutamente prepararle.

Torta al cioccolato

Torta al cioccolato ad aria

La torta al cioccolato ad aria è uno di quei dolci facili e veloci che si può preparare anche con la friggitrice ad aria. Non tutti lo sanno, ma questo elettrodomestico può essere sfruttato per molte ricette dolci. Compresa questa torta soffice e leggera, adatta per la colazione, la merenda o come base da farcire e decorare all’occorrenza.