Home Cibo CARNE IN SCATOLA: come usarla in cucina

CARNE IN SCATOLA: come usarla in cucina

di Marta Manzo

Se in dispensa avete della carne in scatola ma non sapete come mangiarla, vi diamo qualche suggerimento. In insalata, sui crostini, nella piadina o nella pasta, i modi per valorizzarla sono tanti.

Per gli onnivori, la carne in scatola è una di quelle preparazioni da tenere sempre in dispensa. Spesso però non sappiamo come consumarla. Rapida, saporita, magra e proteica, il più delle volte la mangiamo soltanto insieme a uno o più contorni e non ci viene in mente che, in realtà, potrebbe essere sfruttata per diverse interpretazioni. Ecco come valorizzarla

Com’è fatta la carne in scatola

Carne in scatola

Nella maggior parte dei casi, la carne in scatola è di bovino ma negli ultimi tempi è sempre più possibile trovare anche la versione di pollo. In ogni caso, si tratta di carne di diversi tagli, ripulita da varie lavorazioni, che viene lessata, salata e immersa in gelatina per la conservazione.

Quest’ultima, a sua volta, è ottenuta da brodo di carne aromatizzato cui vengono aggiunti solitamente marsala, un gelificante come l’agar agar e un addensante come la farina di semi di carrube. Più un esaltatore di sapidità, cioè il glutammato monosodico e un conservante, il sodio nitrito. 

La carne in scatola fa male?

Carne in scatola

Se parliamo di carne in scatola correttamente conservata la risposta è no, a patto che venga consumata con moderazione. Pur essendo molto magra, si tratta comunque di un prodotto industriale processato da alternare quindi ad altre fonti proteiche (come la piramide alimentare insegna).

Vale, in ogni caso, come carne, per cui sostituisce in toto una delle porzioni di rossa o bianca consentite a settimana. Per essere certi di scegliere il prodotto migliore, il consiglio è sempre quello di leggere correttamente le etichette: a parità di prodotto, meno ingredienti ci sono meglio è.

Carne in scatola in insalata

Carne in scatola

Sicuramente, in estate, la carne in scatola sta molto bene con l’insalata, i pomodorini e il basilico: il sughetto che si crea tra questi e la gelatina della carne, infatti, condisce riccamente il piatto e lo rende succoso e appetitoso. 

Freselle con cime di rapa, carne in gelatina e burrata

Freselle

Questa ricetta, diffusa direttamente da uno dei marchi più noti, sa esaltare la carne in scatola rendendola gourmet, dandole un twist inaspettato. Per preparare le freselle con cime di rapa, carne in gelatina e burrata basta mettere in padella aglio, peperoncino tritato e olio, quindi aggiungere le cime di rapa, bagnarle leggermente con l’acqua, coprirle e portarle a cottura. Una volta bagnate le freselle non resta che farcirle: prima le cime di rapa, poi la carne in scatola, quindi la burrata. A gusto si completa con un mix di semi. 

Piadina rucola, squacquerone, carne in gelatina e fichi

Piadina

Anche questa ricetta, come la precedente, è stata pensata da chi la carne in gelatina la fa. Per realizzarla serve veramente pochissimo tempo, perché è sufficiente scaldare le piadine, spalmarle con il formaggio, distribuire la carne in scatola, quindi completare con la rucola e i fichi (quando di stagione). In alternativa, suggeriamo noi, vanno molto bene anche le mele e qualche noce, per un po’ di crunch in più. 

Pane in cassetta, carne in scatola, senape e zucchine grigliate

Pane in cassetta

L’altro marchio molto famoso in Italia, invece, suggerisce tra le sue ricette una sorta di bruschetta creata a partire dal pane in cassetta. Una volta ben croccante deve essere condita con un velo di senape, quindi con zucchine grigliate, carne in scatola e guarnita con erba cipollina e scorze di limone. 

Crostini, carne in scatola e hummus di ceci

hummus

Analogamente, un altro tipo di crostini molto riuscito a quest’azienda è quello con l’hummus di ceci. Bisogna abbrustolire quattro fette di pane (oppure usare i crostini già pronti), quindi aggiungere la carne in scatola sopra ogni fetta e guarnire, anche stavolta, con erba cipollina e scorze di limone. 

Pasta peperoni e carne in scatola

Peperoni

Adatta in estate, a meno che non abbiate congelato dei peperoni quando di stagione, la pasta peperoni e carne in scatola è un primo piatto molto saporito, valido anche come piatto unico visto che dentro ci sono carboidrati, proteine e verdure. Ottimo sia caldo sia tiepido sia freddo, si prepara cuocendo i peperoni in padella con aglio e olio e portandoli quasi a cottura.

Dopo aver aggiunto la carne, insieme a delle olive se gradite, dovrete solo aggiungere la pasta cotta a parte. Due tips: viene molto bene con la pasta fresca e, per ottenere una crema più avvolgente, potete anche frullare i peperoni prima di aggiungere la carne, .