Home Cibo 11 modi di cucinare le uova a colazione

11 modi di cucinare le uova a colazione

di Teresa Monaco

Ingrediente comune nella colazione salata, le uova possono essere preparate in tantissimi modi. Li abbiamo elencati qui, anche con qualche ricetta bonus per chi non vuole rinunciare alle proteine mattutine ma preferisce la colazione dolce.

Nella cultura italiana colazione fa rima con caffè e cornetto o giù di lì, ma in realtà il primo pasto della giornata apre la strada a un mondo di alternative: ognuno consuma ciò che preferisce, magari rubando da altre tradizioni culinarie e ritagliando le proprie abitudine sul tracciato dei benefici necessari al proprio fabbisogno.

L’idea di consumare uova al risveglio, per esempio, ci induce senza dubbio a pensare a una colazione più internazionale: la mente viaggia verso i confini dei film d’animazione, come la farinata d’avena di Mulan in cui due uova fanno le veci degli occhi o ancora verso un cult come Un giorno di ordinaria follia, in cui il frustato Bill Foster – interpretato da Michael Douglas – va su tutte le furie pur di avere la sua omelette.

Al netto di tradizioni, impressioni e abitudini consumare uova a colazione ci garantisce un pasto nutriente, energetico e saziante, dal momento che questo alimento è un concentrato di ferro, fosforo e calcio. Resta però un dilemma: come prepararle? Scopriamo insieme alcune ricette.

Uova alla coque

Tra le classiche non possiamo non menzionate l’uovo alla coque: per prepararlo basta immergerlo in un pentolino con l’acqua, accendere il fuoco e spegnere un minuto dopo l’inizio dell’ebollizione. Come saprete si rimuove la parte superiore del guscio e si mangia col cucchiaino aggiungendo a piacere sale e pepe.

Uova al tegamino

Anche le uova al tegamino sono un classico, l’importante è ricordare di tenere la fiamma bassa e di ungere bene la padella (con olio o burro). Il tempo di cottura è di circa 8 minuti e, se volete copiare un po’ dagli americani, potete accostare al vostro piatto del bacon grigliato.

Uovo in camicia

Tra le ricette gustose e semplici da preparare ci sono anche le uova in camicia. Vi servirà un pentolino profondo e piccolo in cui far bollire l’acqua con una spruzzata di aceto di vino bianco. Una volta giunta a ebollizione, fate in modo di creare un piccolo vortice con la forchetta, quindi rompete l’uovo esattamente in mezzo al vortice e lasciate cuocere per 3/4 minuti. Servitelo sul pane tostato o, se volete, realizzate un avocado toast: tagliate l’avocado a fettine e riponetelo sul pane tostato, quindi mettete per ultimo l’uovo in camicia e aggiungete le spezie che preferite.

French Toast

Se volete imitare lo chef Barbieri potete optare per un prelibato french toast usando pane raffermo, pan brioche o pancarré, che andrete a immergere in una pastella composta da uova e latte. Così inzuppato, il pane sarà poi fritto in padella col burro e infine guarnito a vostro piacimento con confettura, frutta, sciroppo, miele o crema.

Uova alla Benedict

Altra sfiziosità, presa in prestito dalla cucina anglosassone, sono le uova alla Benedict. La base è sempre l’uovo in camicia su pane tostato, intramezzato da una fetta di pomodoro e del bacon croccante (che potete sostituire con salmone, prosciutto o altro) e ultimato con la salsa olandese.

Uovo al tegamino nel toast

Tra le ricette a base di uova con cui iniziare la giornata vi suggeriamo pure questa: prendete una fetta di pane e bucatela in mezzo, quindi tostatela in padella con dell’olio o con del burro aromatizzato e mettete l’uovo proprio nel foro che avete creato. La stessa operazione potete farla col peperone, che creerà i confini del vostro uovo al tegamino.

Farinata con le uova

Altra ricetta che potete sperimentare è quella della farinata, che abbiamo citato in apertura: si prepara versando 50 grammi di fiocchi d’avena in 250 ml d’acqua. Una volta portata a ebollizione, bastano circa dieci minuti di cottura, ma è importante girare spesso per evitare che si attacchi. Dopo aver regolato di sale, procedete con la preparazione di uova e bacon e, se volete iniziare la giornata con allegria, sistemate il tutto nel piatto affinché assomigli a un viso sorridente.

Omelette

Tra i grandi classici non possiamo non menzionare l’omelette, che si prepara sbattendo le uova con latte e sale e facendo attenzione a non far attaccare il composto alla padella. Si deve far in modo che resti bavoso in superficie, affinché si possa ripiegare a mezzaluna. Se volete optare per una ricetta dolce una buona soluzione è quella di riempirla con un composto a base di mele, per esempio, che avrete precedentemente ridotto a dadini e cotto in padella con zucchero e burro. In questo caso potete anche aggiungere qualche goccia di cioccolato fondente in mezzo all’omelette.

Frittata dolce

Alternativa sfiziosa è anche la frittata dolce: sbattete le uova con un paio di cucchiaini di zucchero e poi cuocete in una padella antiaderente irrorata col burro, infine farcitela come meglio credete, con marmellata e frutta fresca.

Uova strapazzate

Potete accostare la frutta anche alle uova strapazzate (dopo averle sbattute, versatele in padella con la fiamma al minimo e con una spatola agitatele ripetutamente dall’esterno verso l’intero in modo che restino cremose): con frutta fresca, frutta secca e una spolverata di cannella sapranno farsi amare.

Tuorlo sbattuto

Chiudiamo con una ricetta della nonna che non richiede praticamente nessuno sforzo ma solamente (che non è poco) delle uova freschissime e controllate. Se volete iniziare la giornata con la giusta energia infatti l’ideale e sbattere un tuorlo con un bel cucchiaino di zucchero: la crema dorata che verrà fuori sarà una vera goduria.