I racconti del professore: I Cento di Roma 2018

Siamo stati alla presentazione de I Cento di Roma 2018: ecco qual è la situazione della ristorazione capitolina vista dai curatori della guida.

I racconti del professore: guida Michelin 2018

Ecco le nostre considerazioni il giorno dopo la presentazione della guida Michelin 2018 per l’Italia: cosa emerge dai risultati di quest’anno?

I racconti del professore: Ristoranti d’Italia del Gambero Rosso 2018

La guida Ristoranti d’Italia 2018 del Gambero Rosso è stata presentata a Roma: ecco le nostre impressioni sui nuovi risultati di questa edizione.

I racconti del professore: la guida de L’Espresso 2018

Dopo la presentazione della guida Ristoranti d’Italia 2018 de L’Espresso, ecco le nostre considerazioni sui risultati di quest’anno.

Notizie da urlo: Michelin acquisisce il 40 per cento di Le Fooding

La Guida Michelin ha acquisito il 40 per cento di Le Fooding, guida totalmente opposta alla filosofia della Rossa più famosa del mondo: ecco perché.

Ristoranti d’Italia de l’Espresso: cosa cambia nel 2017

Ristoranti d’Italia de l’Espresso: la guida nel 2017 si trasforma radicalmente sposando una nuova filosofia di punteggi.

Guida Michelin 2015: considerazioni e dubbi

La guida Michelin 2015 è stata ormai presentata, con decurtazioni e assegnazioni di stelle: ecco le nostre considerazioni a cerimonia conclusa.

Armando al Pantheon: storia della ristorazione romana

Claudio Gargioli e la sua famiglia sono i proprietari di Armando al Pantheon dal 1961. Un libro ne racconta la storia “Menu letterario Tipico Romano”

Morrissey, ma davvero mangiare carne è come essere pedofili?

Morrissey, leader del gruppo cult degli anni ’80 The Smiths e convinto animalista, ha dichiarato che mangiare carne è come essere pedofili.

Il ruolo del critico gastronomico

A seguito della dichiarazione dello chef Davide Scabin si cerca di individuare il ruolo corretto del critico gastronomico, gettando uno sguardo sull’Europa.

In Italia? Mai mangiato meglio!

Ogni anno, dopo la presentazione della guida Michelin di Novembre, l’Italia del cibo tira le somme dello stato della gastronomia nazionale e, ogni anno, sembra sia migliore del precedente. Ma è davvero così?