Marta Manzo

Giornalista, cinquanta per cento calabrese, cinquanta per cento ciociara, nata a Roma, vissuta a Gaeta, trapiantata a Perugia, Urbino, Firenze, da qualche anno tornata di stanza nella capitale. Amante di scienze e ambiente, fan sfegatata di odori e sapori, alleno sempre il naso a catalogare e la bocca ad apprezzare. Grande amante di primi, ex carnivora convinta adottiva del vegetarianismo, tra mezze maniche e rigatoni uno spazio per il dolce lo trovo sempre. Di solito è un tiramisù. Con la penna sempre pronta, ma la forchetta di più.