Max Plett

Sin da piccolo ho capito che il mondo del cibo e del vino sarebbe stato il mio futuro, inizialmente avrei voluto fare il cuoco. Dopo il diploma alberghiero e diversi corsi di specializzazione, quasi per caso, ho iniziato a scrivere su una rivista enogastronomica locale. Nel 2005 mi sono lasciato affascinare dalle storie dei vignaioli che ho avuto il piacere di recensire grazie ad una collaborazione ancora attiva con Slow Food Editore. Da lì in avanti, tra osterie, cantine e birrifici, non ho più smesso di scrivere. Ora scrivo anche per Agrodolce.

Ein Prosit 2013
Bevande

Ein Prosit 2013

di Max Plett

Per un italiano non abituato a vivere vicino al confine, Tarvisio sembrerebbe lontana da tutto, ma ha dalla sua il non indifferente vantaggio di essere la cittadina italiana più centrale rispetto ai paesi dell’Est e all’Austria, nazioni nelle quali l’interesse nei confronti del cibo e del vino italiano è sempre stato alto e negli ultimi