Home Vin cotto

Vin cotto

Il vino cotto è uno sciroppo di uva dolce di diverse qualità che vengono pigiate prima nella pressa meccanica e poi in quella idraulica. Il mosto ottenuto viene cotto in calderoni (possibilmente di rame) sul fuoco fino a ridurlo a non più del venti per cento della quantità iniziale. Durante la cottura si schiuma per eliminare le impurità, poi si travasa ancora bollente in piccole botti dove si conserva per molti anni.

Si presenta dolce, corposo, dal caratteristico colore rosso “vinaccia” e con una gradazione alcolica che oscilla dai 19 ai 22 gradi in base all’invecchiamento. Tipico prodotto Marchigiano, questo vino liquoroso è diffuso anche in Puglia, Emilia-Romagna e in Sardegna. In particolare in Puglia il vino cotto si prepara anche con i fichi freschi, cotti molto a lungo ed è utilizzato per la preparazione di dolci. In cucina viene impiegato per guarnire semifreddi, ricotta fresca al cucchiaio, filetto di maiale dei Nebrodi, torte di cannella e ricotta, gelato alla vaniglia; ma anche come base per la preparazione di altri dolci come i mostaccioli (tipico prodotto dolciario siciliano). È anche perfetto per essere accompagnato da biscotti o dolcetti alla fine del pasto nonché per ottenere l’agrodolce, unendo l’aceto, per caponata o coniglio.

peperoni-ripieni-vincotto
Ricette Cucina Italiana

Peperoni ripieni al vin cotto: a Natale sono d’obbligo in Irpinia

  • 80 min
  • 316 cal x 100g
  • Difficoltà bassa
ragu-1-di-1
Ricette Cucina Emiliano-Romagnola

Tagliatelle paglia e fieno con ragù alla romagnola: un classico della domenica

  • 120 min
  • 450 cal x 100g
  • Difficoltà bassa
Il petto d’anatra al vin cotto è pronto
Ricette Brasati

Petto d’anatra al vino cotto

  • 35 min
  • 355 cal x 100g
  • Difficoltà media