Acciuga, Roma

11 Giugno 2021

In un angolo pulito del quartiere Prati di Roma, da maggio 2018 Acciuga, si impone come un nuovo polo di fine dining. Una proposta gastronomica sincera, concreta e razionalmente creativa, specchio della personalità del suo artefice, Federico Delmonte. stagionalità, competenza e gusto, sono i punti cardine del ristorante di federico delmonte Il ristorante, arredato con gusto minimalista, è confortevole e ospitale, sviluppandosi in un’unica sala che con un’occhio spia la cucina vetrata e con l’altro l’esterno, anch’esso attrezzato a dehors. Professionale e accogliente è Luca Casalvieri che cura anche la cantina di Acciuga con una carta in continuo fermento di etichette soprattutto marchigiane. Marchigiano è infatti Federico e la sua mano in cucina. Forte dell’esperienze passate al Dorchester di Londra ed al Pagliaccio di Anthony Genovese, passando per esperienze da primo chef da Settembrini e Chinappi, a Roma, e a Fano come chef e patron del ristorante Il Vicolo del Curato, Federico torna nella Capitale con una realtà tutta sua. Da Acciuga la proposta è incentrata sul pesce di stagione non convenzionale e di piccola pezzatura, preso direttamente dalla pescheria accanto al ristorante. Fra gli antipasti sempre presente una versione cruda o scottata, e, come sempre verde, c’è l’acciuga marinata ed il rotolo di piada. Come secondo non può mancare il tipico Scottadito marchigiano, generalmente di gambero viola e moscardino e, solo su ordinazione, il brodetto alla fanese. I primi vengono serviti rigorosamente a fine pranzo, prima del dessert: linguine rotte al sugo di brodetto alla fanese ed i super spaghettini Verrigni con zucchina macerata al limone, bottarga e cozze meritano la sosta. Oltre alla carta è possibile scegliere due percorsi, Mare di 4 portate e Mare di Federico di 7 portate.

Acciuga

  • Indirizzo: Via Vodice, 25, Roma, RM, Italia
  • Chiusura: domenica
  • Spesa: oltre i 50€
  • Tel: 06 372 3395