Aventina, Roma

16 Luglio 2021

Alla già interessante proposta gastronomica della zona, si aggiunge questa nuova realtà, che nell’insegna declina al femminile il nome del colle capitolino più meridionale. a metà strada tra una bottega di bontà gastronomiche e un ristorante A metà strada tra una bottega di prelibatezze gastronomiche e un ristorante, da Aventina è possibile fermarsi per l’aperitivo e a cena oppure, durante la giornata, acquistare ottime carni, eccellenti salumi e formaggi, oli, pane, pasta e prodotti di vario genere, confezionati dai migliori artigiani italiani. In cucina il giovane chef Matteo Militello, archiviata l’esperienza da Brado, prosegue il suo percorso decisamente carnivoro, coadiuvato da figure di grande esperienza al banco macelleria, dove i tagli di Fassona piemontese di Oberto sono in compagnia di quelli di Sashi finlandese, Rubia Gallega, Wagyu, ma non mancano il pollame e i conigli di Carmagnola. Le cotture alla brace vengono effettuate con il Broiler, una griglia su tre pietre ollari incandescenti, mentre per le preparazioni che necessitano di tempi più lunghi si passa alle basse temperature. In menu sono presenti anche alternative di pesce (dai Tagliolini, mandorle e colatura di alici a piatti a base di baccalà) o vegetariane tipo il Gazpacho di parmigiana. Un primo piatto da non perdere è il Croccante di riso, con quaglia e salvia. Chi preferisce la pasta, va sul sicuro con quella fresca del Pastificio Secondi. Cantina che può contare su oltre 250 etichette, nazionali e non, selezionate dal sommelier Gabriele Giannattasio. Conclusione dolce con un Cannolo siciliano di Piana degli Albanesi o con i dessert della vicina pasticceria Casa Manfredi.

Aventina

  • Indirizzo: Viale della Piramide Cestia, 9, Roma, RM, Italia
  • Chiusura: domenica
  • Spesa: oltre i 50€
  • Tel: 06 66594151