Bottles Chelsea, Londra

12 Marzo 2020
di Federica Squadrilli

Lontano dai canoni classici della cucina italiana e una lista dei vini con tante etichette biodinamiche: in poche parole, Bottles Chelsea, l’ultimo nato tra i progetti di due connazionali (Franco Mancini e Daniele Marano). cucina italiana moderna e vini biodinamici Un ingresso poco appariscente sulla elegante Draycott Avenue (a due passi da Sloane Square) rivela un ambiente accogliente con gusto; sughero alle pareti, toni caldi e divani di velluto blu. Il bar – di bronzo battuto – fa bella mostra di sé come a dire “qui si beve bene“. Lasciatevi comunque conquistare dal menu eclettico che tradisce le influenze siciliane che diventano il fil rouge tra gli snack, i piatti da condividere (se proprio volete), e i primi più sostanziosi. Anche se qualche nome rischia di apparire un po’ troppo originale, Diego e il suo staff ve li spiegheranno con attenzione; affidatevi poi a lui per gli abbinamenti dei vini. I sapori sono intensi, ricercati: da non perdere il Blackmagnum (a forma di magnum, con merluzzo e una copertura di olive nere strepitosa), le polpette vegane (con lenticchie e ceci), gli agnolotti con broccoli, panna di mandorle e bottarga. Tra i dolci un gelato alla liquirizia e zafferano e la brioche con crema di Malvasia.

Bottles Chelsea

  • Indirizzo: 100 Draycott Ave, Chelsea, London SW3 3AD, Regno Unito
  • Chiusura: lunedì
  • Spesa: entro i 50€
  • Tel: +44 20 7460 0158
I Video di Agrodolce: Tarte tatin alle pesche