Coffee Pot, Roma

28 Aprile 2019

Leggermente defilato rispetto alla movimentata piazza Bologna, il Coffee Pot è un sorprendente rifugio dove gustare cocktail accompagnati da piatti dal sapore internazionale, che riescono ad accontentare il gusto di tanti. Le luci calde e soffuse e la presenza di piante ed elementi in legno regalano la piacevole illusione di un’ambientazione esotica, in linea con la proposta gastronomica. ambientazione esotica e specialità in chiave fusion Uno sguardo è infatti rivolto all’oriente con specialità rivisitate in chiave fusion. I dumplings, di baccalà, vegetariani o di maiale, sono accompagnati da salsa al mango piccante con spezie messicane. Ampio spazio al mondo del crudo, con nigiri, sashimi, tartare, rolls e maki. Non mancano poi ceviche e poke bowl. Anche gli edamame sono conditi in maniera creativa e insolita. Il resto del menu vira decisamente verso il Messico, con tacos farciti in vari modi e i Mex Burgers: veggie, di salmone o di pollo. Ad arricchire ulteriormente l’offerta del Coffee Pot di oiazza Bologna, al momento della nostra visita e fino a fine luglio 2019, una decina di creazioni della chef gourmet-crudista Viola Rossetti (ex Shinto e Viola Cucina Cruda): raffinate versioni di sushi & sashimi, ostriche di diverse provenienze e una selezione vegana e vegetariana. Infine, molto golosi i dessert, da provare il Taco croccante alle nocciole con cereali, salsa ai lamponi e cioccolato bianco. Durante la settimana è aperto dal pranzo al dopo cena, nel weekend il servizio inizia direttamente all’ora dell’aperitivo. Della stessa proprietà è un l’omonimo locale di Trastevere.

Coffee Pot

  • Indirizzo: Via Michele di Lando, Roma, RM, Italia
  • Chiusura: sempre aperto
  • Spesa: entro i 50€
  • Tel: 345 2228553