Donna Gina, Polignano

27 Aprile 2019

Se siete alla ricerca di un posto speciale dal quale ammirare le bellezze di Polignano gustando squisiti manicaretti che raccontano la Puglia, Donna Gina è il posto ideale. La cucina di Felice Sgarra, già chef dello stellato Umami di Andria (BT), una cucina che fa dei sapori identitari il cavallo di battaglia raccoglie nella gola più famosa della città pugliese odori e sapori in rielaborazioni di consistenze contemporanee. In un menu ad altissima predominanza di materie prime di mare, la terra fa capolino attraverso alcuni vessilli della cucina madre di Sgarra: la burrata e le cime di rapa (ingrediente quest’ultimo che oscilla nel menu a causa della sua stagionalità). Donna Gina nasce come un bistrot: la potenza della cucina di Felice Sgarra si esprime nella sua forma più completa nella splendida cornice di Grotta Palazzese, sempre a Polignano. Tra i piatti da non perdere c’è il crudo di mare (che varia in base al pescato del giorno), la cicoria con crema di fave di Carpino, pane e bianchetto crudo, la guancetta di vitello stracotta al Primitivo (per la carne). Ma il vero pezzo forte del menu restano i troccoli con battuto di scampi e polpa di ricci su crema di datterino giallo, un vero trionfo di sapori identitari. Alla cantina ci pensano Riccardo e Roberto Sgarra, due dei quattro Sgarra Bros. Anche la carta dei vini racconta il territorio che ha accolto i fratelli, con tutte le sfumature geografiche che ne hanno influenzato la formazione. Scegliendo un percorso degustazione a cura dello chef, il prezzo a persona si aggira attorno ai 100 euro a persona. Si raccomanda la prenotazione se si vuole cenare in terrazza.

Donna Gina

  • Indirizzo: Via San Vito, Polignano a Mare, BA, Italia
  • Chiusura: sempre aperto
  • Spesa: oltre i 50€
  • Chef: Felice Sgarra
  • Tel: 080 4240914